Martedì, 27 Luglio 2021

Aumentano le vendite di auto elettriche, ma a tirare sono sopratutto quelle ibride

Foto di repertorio

La transizione verso la mobilità elettrica (eMobility) continua a fare passi avanti, anche se più lentamente rispetto alle nuove immatricolazioni registrate dal parco automobilistico nazionale, secondo quanto si evince dai dati del l’Unione Nazionale Rappresentanti Autoveicoli Esteri (Unrae) e del Ministero delle Infrastrutture e dei trasporti (Mit). 

A luglio le vendite di auto elettriche sono risultate in aumento del 340% rispetto allo stesso mese del 2017, mentre nel periodo gennaio-luglio la crescita annua è stata del 153%. Le auto elettriche ibride hanno visto una crescita delle vendite del 47% a luglio (hanno superato la quota storica del 5% sul mercato totale dell’automobile in Italia, per toccare quota 5,6%) e del 33% nei primi 7 mesi dell’anno.

Le auto elettriche restano però solo lo 0,4% delle immatricolazioni complessive dei primi 7 mesi di quest’anno, pari in cifra assoluta a 2.906 unità (641 a luglio). Le immatricolazioni delle auto elettriche ibride sono state 7.911 a luglio (contro le 5.382 dello stesso mese del 2017) e 52.418 (contro le 39.368 dell’anno scorso) nel periodo da gennaio a luglio.

Le colonnine di ricarica sono aumentate del 14%, ma restano poco: i dati relativi a luglio di Mit e Unrae le quantificano in 3.124. A giugno è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il decreto governativo che recepisce l’accordo di programma nazionale tra Ministero delle Infrastrutture e Regioni per l’installazione di una rete di colonnine di ricarica per le auto elettriche del valore di 72,2 milioni di euro.

Si parla di
Sullo stesso argomento

Aumentano le vendite di auto elettriche, ma a tirare sono sopratutto quelle ibride

Today è in caricamento