Lunedì, 27 Settembre 2021
comedypot

Opinioni

comedypot

A cura di Comedy Pot

Quando Milano chiama, il put on tour risponde

Quando arrivi a Milano in treno, capisci subito che è la città del cabaret: alla Stazione centrale, infatti, da anni campeggiano i volti di tre simboli della comicità in Italia, Gaber, Fo e Jannacci, veri e propri pionieri della rivoluzione comica nazionale. 

Per essere pronti alla sfida, ci siamo affidati ai consigli di due mostri sacri: Flavio Oreglio ed Alberto Patrucco. Fondatore e garante dell'archivio storico del cabaret italiano, una meravigliosa raccolta di tutto ciò che in questi anni ha fatto ridere in Italia, Oreglio ci ha permesso di far pace con il termine cabaret, e con Patrucco approfondire i concetti di mestiere e successo. E mentre la chiacchierata con loro assumeva i contorni di un vero e proprio sketch, la nostra Marinoni era in diretta su Radio2 a Carterpillar per raccontare questo progetto. 

Subito dopo l’intervista siamo saliti sul palco del Ghe pensi MI, uno dei migliori locali cittadini che accolgono la stand up comedy, lo spazio che più di tutti ha deciso di investire sulla crescita e la promozione di un panorama nazionale. Ospiti di Edoardo Confuorto, resident comedian e direttore artistico delle serate di stand up Comedy al Ghe, ci siamo trovati davanti ad un pubblico attento che riempiva ogni angolo del locale, ma che non ci ha regalato nulla. Come succede spesso, abbiamo dovuto sudare e combattere con il coltello tra i denti ma ne siamo usciti vincitori. Non siamo riusciti a festeggiare come avremmo voluto, perché il nostro programma per il giorno successivo prevede la gita a Bolzano per incontrare un altro maestro. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

Quando Milano chiama, il put on tour risponde

Today è in caricamento