Mercoledì, 24 Febbraio 2021
Delirio di vita

Delirio di vita

A cura di Lucilla Vianello

Matrimoni sotto lockdown

Mi ha molto incuriosito leggere di come sono aumentate le separazioni in Italia: nel 1995 erano solo l'11,3 per cento, mentre nel 2015 sono state il 23,5 per cento ed oggi, dopo il lockdown, più del 60%. Purtroppo tutto ciò non mi sorprende affatto e lo ritengo assolutamente normale. D’altronde dopo anni di matrimonio si incorre in quella monotonia stanca, in quel finto rispetto di convenienza, in quel salutarsi la mattina per poi rivedersi la sera, ognuno con le proprie vite (nascoste o meno) e con i propri silenzi che aumentano sempre di più. Passano gli anni e ci si perde, ci si da per scontati e gli incontri sessuali sono saltuari e privi di interesse vero. Noi donne ci sfoghiamo in interminabili telefonate con le nostre amiche cercando soluzioni inesistenti ad un non sentirci accolte, amate, cercate, capite mentre gli uomini si chiudono nel loro bozzolo sempre di più rifugiandosi, il più delle volte in chat erotiche o siti web “non convenzionali” o trovandosi, i più fortunati, direttamente un amante pronta a consolarli.

E poi, quando è arrivato il lockdown, bùm tutti i fantasmi si sono naturalmente materializzati creando e definendo le rotture finali ormai insanabili. Il problema a monte è che spesso noi donne sbagliamo. Iniziamo a non curarci più nell’aspetto e diventiamo delle vere e proprie rompiscatole. Gli uomini sono così facili invece. Mentre noi ricerchiamo in loro il nostro papà realizzato e protettore, loro cercano una donna gheisha, indipendente, mamma, amica, che li accolga a casa con le candele accese e un completino intimo sotto, che li lasci stare in pace davanti alla partita o all’uscita goliardica con gli amici, che non li assilli con i problemi dei figli, che sorrida e sia felice e, diciamolo, “non convenzionale” sotto le coperte. Non importa se anche noi lavoriamo. No. Noi incarniamo quel tutto appena descritto, che ci vuole a metterlo in pratica? E passare tutto il tempo insieme a lui che, a momenti, non è neanche in grado di mettere i panni nella lavatrice o riempire la lavastoviglie, o, semplicemente a rifare un letto, bè dai, non facciamo le esagerate no? E vi lamentate sempre pure voi però! Ca va sans dire.

Si parla di
Sullo stesso argomento
Today è in caricamento