Giovedì, 29 Luglio 2021
Digital Italia

Opinioni

Digital Italia

A cura di Gabriele Ferrieri

ANGI: le sfide della Next Generation EU

Innovazione, giovani e talento per lo sviluppo del territorio. Questi i temi centrali della manifestazione organizzata dall’ANGI – Associazione Nazionale Giovani Innovatori legata alla conferenza sul futuro dell’Europa, all’attuazione del PNRR e alle sfide della Next Generation EU, in collaborazione con il Parlamento Europeo in Italia, la Rappresentanza della Commissione Europea in Italia, la Regione Lazio e Lazio Innova, ospitata all’interno di Spazio Europa.

L’iniziativa ha visto la testimonianza di alcune delle maggiori autorità istituzionali italiane ed europee, tra cui quella del Presidente del Parlamento Europeo David Maria Sassoli, del Presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti, del Vicepresidente della Regione Lazio Daniele Leodori, della sottosegretaria all’innovazione digitale Assuntela Messina, della Presidente del Fondo Nazionale Innovazione – CDP Venture Capital Francesca Bria e della Vicepresidente e Professore di Diritto penale Luiss Guido Carli Paola Severino.

Il confronto ha messo in luce la grande missione che, con una forte sinergia pubblico privato, punti a costruire un Paese dove ci siano più diritti e più opportunità, soprattutto per i giovani e per le donne. I giovani dovranno giocare un ruolo fondamentale in questa sfida e tutti avranno il dovere di metterli nelle condizioni di avere tutti gli strumenti per fare bene.

Innovazione, giovani e talento per lo sviluppo del territorio dovranno pertanto essere al centro delle politiche di governo, anche grazie ai fondi straordinari della Next Generation EU, dove si avrà l’opportunità di coltivare investimenti mirati, veloci ed adeguati alla crisi post pandemica che si sta affrontando. Gli investimenti in arrivo dall’Europa permetteranno anche di accelerare processi e riforme essenziali, su temi come innovazione, tecnologia e digitalizzazione, in linea con la nuova programmazione 2021-2027.

Il Next Generation EU rappresenta quindi la testimonianza viva di un’Europa che vuole darsi una prospettiva di rilancio e garantire le condizioni di un futuro solido alle prossime generazioni di europei. L’Italia, più di altri, ha un grande debito con i giovani e il modo migliore per ripagarlo sarà assicurare un impiego consapevole e lungimirante delle risorse del Recovery. L’Italia, dunque, è chiamata a dare un segnale forte con l'attuazione del PNRR e con gli obiettivi che l'Europa ha delineato per un rilancio economico e sociale del continente.  In questo contesto di particolare rilievo il lavoro svolto da CDP Venture Capital che ha l'obiettivo di rendere il venture capital un asse portante dello sviluppo economico e dell'innovazione del Paese. Risultati importanti sono stati raggiunti con oltre 400 milioni di capitale deliberato e 8 fondi operativi.

Lo scenario pandemico ha dunque mostrato quanto sia importante che l'Europa affronti con decisione alcuni temi prioritari e avvii una fase di rinnovamento. È fondamentale dare maggior spazio alla voce dei cittadini europei e, soprattutto, ripartire dai giovani. In questo senso, la capacità di spendere le risorse del PNRR in modo efficace e sicuro, in particolare nel settore della higher education, rappresenta una sfida cruciale per il futuro dell'UE e un'occasione che non deve essere sprecata.

In conclusione, investire nell’innovazione e nelle future generazioni rappresenta una priorità per l’Italia e per l’Europa. ANGI in questo contesto è in prima fila per dare il proprio contributo e linee guida sulle sfide della Next Generation Eu, sull’attuazione del PNRR e sul futuro dell’Europa, in cui sviluppare una visione congiunta per un progetto che veda tutti protagonisti per un nuovo sviluppo all’insegna dell’innovazione e della sostenibilità.

Si parla di

ANGI: le sfide della Next Generation EU

Today è in caricamento