rotate-mobile
Mercoledì, 29 Maggio 2024
Digital Italia

Digital Italia

A cura di Gabriele Ferrieri

Innovazione e digital health: le nuove frontiera della salute e del benessere

La salute umana con il passare degli anni è nettamente migliorata, progredendo e aumentando le prospettive di vita grazie all’importante lavoro e impegno da parte di studiosi ed esperti del settore delle tecnologie più moderne e con le avanguardie a lor disposizione. Basti pensare come dalla scoperta della penicillina, siamo passati alla creazione e all’utilizzo dei vaccini, oppure dall’impiego umano nelle operazioni chirurgiche, che al giorno d’oggi possono essere effettuate anche se non solo per mezzo di robot chirurgici. L’unione tra scienza e tecnologia dimostra dunque, entrambe quanto siano pilastri fondamentali per lo sviluppo della medicina.

L’innovazione farà sempre più parte della realtà sanitaria dunque, ovvero sia della cosiddetta digital health che si riferisce all’organizzazione e alla fornitura di servizi e informazioni in campo sanitario tramite Internet e le relative tecnologie e, in senso più ampio, a identificare non solo uno sviluppo tecnico, ma anche un nuovo modo di lavorare, un comportamento e un impegno verso il pensiero connesso globale, per migliorare l’assistenza sanitaria a livello locale, regionale e mondiale tramite l’informatica e la tecnologia della comunicazione. Quest’ innovazione della digital health è una trasformazione tecnologica particolare, che racchiude dunque anche profondi cambiamenti culturali e un modo completamente nuovo di lavorare nel settore sanitario.

Secondo l’indice Medical Futurist, il valore che il mercato della digital health è destinato a raggiungere stima 660 miliardi di dollari entro il 2025 con una propensione del fenomeno a livello globale. Un mercato davvero ampio e soprattutto moderno con tanti capitali pronti a essere investiti che si aggiunge a un altro elemento che caratterizza il digital health, ovvero sia quello rappresentato dalla straordinaria vitalità e creatività che si evince ogni anno dall’esponenziale crescita di start up che si specializzano in questo settore. Delle tecniche e innovazioni che modernizzano la medicina, possiamo citare dei sensori che analizzano eventuali allergeni nei piatti, delle braccia robotiche comandate dal cervello o delle pillole smart attivate da uno smartphone promosse da start up che hanno trovato nel legame tra scienza e medicina il modo di fare business migliorando il pianeta e soprattutto prendendosi cura e andando in soccorso a vite umane.

Il settore pubblico sanitario e le case farmaceutiche si stanno impegnando e hanno sempre cercato in base alle possibilità e ai fondi disponibili assistenza e competenze nell’ impegno nella ricerca e nello sviluppo di soluzioni innovative per migliorare la vita delle persone. Questa vocazione all’innovazione al giorno d’ oggi è ancor più sfidata e ambiziosa perché vede affiancarsi al sistema salute le riflessioni profonde sul ruolo che il comparto medico e farmaceutico ha in questo settore, quale anello fondamentale del sistema medico basato su un approccio condiviso e proattivo specialmente in termini di settore tra organi pubblici e aziende private.

In conclusione, risulta prioritario e tanto più necessario fornire delle risposte specializzate ed efficaci al cittadino/paziente, impegnandosi sulla prossimità all’accesso dei servizi, ridefinendo al meglio e in chiave innovativa nonché digitale del sistema organizzativo territoriale sanitario.

Innovazione e digital health: le nuove frontiera della salute e del benessere

Today è in caricamento