Sabato, 24 Luglio 2021
Digital Italia

Opinioni

Digital Italia

A cura di Gabriele Ferrieri

Investimenti e innovazione, ANGI: obiettivo l’unificazione digitale dell’Italia

L’ultimo periodo passerà alla storia come l’anno della pandemia, ma anche come l’anno in cui si è vista una grande accelerazione che con forza va verso una trasformazione tecnologica senza precedenti. In questo nuovo umanesimo tecnologico la sfida sarà verso l’unificazione digitale dell’Italia che necessariamente dovrà essere, come indicato anche dal Pnrr, basata sull’interoperabilità di sistema attraverso un dialogo pubblico-privato.

Le città digitalmente più mature sono ancora soprattutto quelle del Nord-est e del Nord-ovest e quelle con la maggiore densità abitativa, ma non mancano casi virtuosi fra i piccoli comuni e nel Mezzogiorno. Se si guarda invece lo scenario a confronto con gli altri paesi europei, l'Italia è tra gli stati che crescono di più in innovazione, ma resta purtroppo sotto la media Ue. Leader del blocco la Svezia seguita da Finlandia, Danimarca e Belgio.

Crescono anche i casi di eccellenza in termini di progettuali sia all’interno delle città che nel campo della ricerca scientifica. Come il nuovo centro di eccellenza dedicato all’innovazione e alla tecnologia, a Palazzo Clementino, nel cuore della Capitale e nei pressi della Stazione Termini che porterà alla creazione di un nuovo hub nella Regione Lazio, con l’obiettivo di rafforzare la crescita e la competitività delle PMI locali e contribuire a consolidare l’offerta di servizi alle imprese sul territorio. Altro esempio arriva dall’Istituto italiano di tecnologia (IIT) che, grazie anche al G-Factor di Fondazione Golinelli, lancia il progetto Novavido, allo scopo di sviluppare la retina artificiale liquida, una proposta terapeutica, potenzialmente rivoluzionaria, che mira a diventare la soluzione a diverse malattie dell’occhio.

La ripartenza sarà possibile, pertanto, solo con una politica di ricostruzione fondata sull'investimento in eccellenze produttive e di servizio, capaci di creare valore attraverso il digitale, anche attraverso il coinvolgimento di tutte le realtà dell’innovazione e del mondo startup, con focus prioritario per le future generazioni, vero punto cardine del progetto europeo Next Generation UE. Su questo fondamentale il ruolo portato avanti da ANGI – Associazione Nazionale Giovani Innovatori, punto di riferimento dell’innovazione in Italia e tra le realtà più rappresentative dell’ecosistema paese che, nelle sue ultime iniziative istituzionali sia con la Presidenza del Consiglio che con i diversi dicasteri di competenza, ha evidenziato la necessità di una riorganizzazione complessiva della struttura amministrativa nazionale delle politiche dell’innovazione, concernenti l’uso di nuove tecnologie, unite a maggiori investimenti a sostegno delle giovani generazioni.

Si parla di

Investimenti e innovazione, ANGI: obiettivo l’unificazione digitale dell’Italia

Today è in caricamento