Lunedì, 25 Ottobre 2021
Digital Italia

Opinioni

Digital Italia

A cura di Gabriele Ferrieri

Elezioni e nuove giunte: innovazione e sostenibilità priorità per Milano, Napoli e Bologna

Beppe Sala a Milano, Matteo Lepore a Bologna e Gaetano Manfredi a Napoli. Sono questi i nomi di tre vincitori delle elezioni comunali 2021 in tre delle principali grandi città al voto. Sala, Lepore e Manfredi hanno superato il 50% delle preferenze e non dovranno affrontare il ballottaggio, a differenza di quanto avverrà a Torino, Trieste e Roma con la sfida Gualtieri – Michetti.

Per la città di Milano, pertanto, la parola chiave è continuità con il rilancio delle linee programmatiche della giunta Giuseppe Sala che, forte del consenso ricevuto, punterà a rendere il capoluogo lombardo ancora più competitivo in termini di valorizzazione del comparto imprese e investimenti. Forse con lo sguardo anche per l’appuntamento con le regionali del 2023. Giovani e legati al territorio vedono tra i suoi rappresentanti anche la figura di Pierfrancesco Maran, già assessore a Mobilità e Urbanistica dal 2011 a oggi e forte di migliaia di preferenze già nelle precedenti elezioni, è stato il più votato per il consiglio.

Per le città di Napoli e Bologna, si va nel segno della discontinuità ma con l’ottica di mettere buone basi per la crescita e lo sviluppo dei due capoluoghi regionali che mirano a valorizzare gli investimenti del territorio e a capitalizzare il consenso ricevuto, in progetti di costruzione e ampliamento all’insegna della sostenibilità. Per Roma Capitale invece la sfida è aperta tra i due contendenti che nelle prossime due settimane, in attesa dei ballottaggi del prossimo 17 e 18 ottobre, puntano a intercettare nuovo consenso e magari a convincere parte dell’elettorato che per il primo giro ha preferito astenersi dal voto.

In questa ottica, arriva con puntualità l’appello dell’ANGI - Associazione Nazionale Giovani Innovatori che, come punto di riferimento dell’innovazione in Italia e tra le realtà più rappresentative dell’ecosistema Paese, ha evidenziato l’importanza di dare priorità, nei termini di attuazione dei programmi delle rispettive nuove giunte eletta, il sostegno alle giovani generazioni e un maggior impegno verso l’innovazione come punti su cui valorizzare il percorso di crescita dei territori all’insegna del digitale e della sostenibilità. Un’opportunità di dialogo tra società civile e classe dirigente che si auspica possa essere raccolto positivamente per il rilancio dell’Italia.

Si parla di

Elezioni e nuove giunte: innovazione e sostenibilità priorità per Milano, Napoli e Bologna

Today è in caricamento