Lunedì, 26 Luglio 2021
FotoGrammi

Opinioni

FotoGrammi

A cura di Maria Carola Catalano

Rifugiata suona il piano, lo scatto nel campo accende i sogni: "L'arte supererà la guerra"

Una rifugiata suona il pianoforte nel campo profughi vicino Idomeni, al confine tra Grecia e Macedonia. Lo scatto che mostra la scena, immortala la donna mentre si esibisce nel fango, l'artista cinese Ai Weiwei, che, insieme ad altre due persone, tiene un telo di plastica sopra la sua testa per proteggerla dalla pioggia. Un gesto semplice, tanto basta per riaccende la speranza. L'inquadratura, dentro la quale ci sono anche due bambini di spalle, racchiude in un fotogramma i sogni della donna protagonista della performance, firmata da Ai Weiwei e facente parte di un progetto più ampio il cui scopo è puntare i riflettori sul tema dell'immagrazione: la donna è una giovane siriana che sogna di raggiungere il marito in Germania dove vorrebbe continuare a studiare musica. Una donna che da tre anni non suonava a causa della guerra. L'istallazione "non è uno spettacolo o un concerto, è la vita stessa", ha spiegato Ai Weiwei alla Reuters. "Penso che sia molto toccante, quello che ha fatto, dice al mondo che l'arte supererà la guerra", ha concluso Ai Weiwei. 

Si parla di

Rifugiata suona il piano, lo scatto nel campo accende i sogni: "L'arte supererà la guerra"

Today è in caricamento