rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Ibis Redibis

Opinioni

Ibis Redibis

A cura di Elisa Piras

Perseguitati con la gloria: "Au Revoir Shoshanna"

Chi è un perseguitato? Chiedetelo a Shoshanna Dreyfus, la ragazza ebrea che nel film "Bastardi senza Gloria" di Quentin Tarantino, correva a perdifiato nelle verdi colline francesi mentre cercava di fuggire dalla ferocia delle SS, che avevano appena sterminato la sua famiglia a colpi di mitra, tutti nascosti sotto il pavimento di legno in una casolare di campagna. Shoshanna (Mélanie Laurent) continuava a correre, dietro la mira e il grilletto mancato del colonnello Hans Landa (Christoph Waltz) che, sicuro di riprenderla, la lascia scappare gridando il suo nome con una risata diabolica.

shoshanna-3

Poi c’è chi (senza fare nomi...Non sia mai si senta ancora più perseguitato) paragona i suoi figli liberi, privilegiati e miliardari a Shoshanna. E lo fa senza vergognarsene, pensando che la stampa e la legge non diano tregua alla tranquilla esistenza dei suoi giovani rampolli. Senza dilungarci con i numeri della Shoah, le testimonianze, la storia, il cinema e la letteratura di guerra, viene da chiedersi se sia troppo chiedere un po' di rispetto. Rispetto per i 6 milioni di ebrei morti, rispetto per chi ha corso a perdifiato per la sopravvivenza.

I veri perseguitati cercano di scappare, nascondersi, non tornare. Invece, in questo caso, rimangono più ricchi e potenti di prima.
"Au Revoir Shoshanna"
.

Si parla di

Perseguitati con la gloria: "Au Revoir Shoshanna"

Today è in caricamento