Le affinità elettive

Le affinità elettive

“Piccolo è bello”, uno slogan che torna a convincere

Quando vide la luce il manifesto economico di Ernst Friedrich Schumacher, Piccolo è bello, correva l’anno 1973. Era un preavviso al capitalismo: per sopravvivere, sosteneva lo studio, il sistema deve puntare su risorse locali e mercati locali. 

Poi venne l’era della globalizzazione, con tutte le sue contraddizioni, ma “piccolo è bello” è uno slogan che torna ciclicamente a fare tendenza. 

Non è un caso che Obama sia andato ad acquistare libri in una piccola libreria indipendente di Washington, né è un caso la crisi sofferta dai ristoranti McDonald’s, marchio icona del fast food mondiale che ha chiuso il 2014 con un calo degli utili pari al 14,5%. Né se la passa meglio il brand Coca Cola, insidiato dalla concorrenza di bevande meno  standardizzate e più affini ai nuovi gusti giovanili. 

Accade che dopo il secolo del gigantismo, dopo il Novecento caratterizzato dai consumi di massa e uguali per tutti, stia affiorando nelle scelte del tempo libero e in quelle alimentari ciò che gli esperti di marketing chiamano “true differentiation”. Una sorta di “personalizzazione” del prodotto che induce il consumatore a optare per ciò che è piccolo, locale, artigianale. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nuove sensibilità non necessariamente correlate alle fasce di reddito più alte. Anche i meno ricchi possono guardare alle tradizioni (in fatto di cibo o turismo) e organizzare il proprio tempo libero sottraendosi alla tirannia delle mode imposte dai mercati. Una scommessa, per tutti.

Le affinità elettive

" Da venticinque anni seguo la cronaca politica con particolare attenzione al mondo della destra cui ho dedicato tre libri, tra cui un titolo sulle ""camicette nere"" (le figure femminili emergenti in un ambiente allergico al femminismo). Ma la mia vera passione sono la storia e la filosofia medievali. E' lì che ti imbatti negli interrogativi che contano... "

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Today è in caricamento