Leggere il mondo

Leggere il mondo

Un anno di RadioLibri, sul web ogni giorno per dare voce alla letteratura

Da un anno lettori ed editori hanno uno spazio virtuale dove incontrarsi. E’ RadioLibri, nata da un’idea dell’editore Matteo Fago e con Carlo Mancini come station manager: la prima web radio al mondo completamente dedicata al mondo dei libri. L’Italia è un paese dove si pubblicano ogni anno circa 40mila nuovi titoli, ma spesso i piccoli e medi editori hanno difficoltà a farsi conoscere e a promuovere i propri lavori. Editore egli stesso in quanto fondatore de L’Asino d’Oro, Fago sentiva l’esigenza di uno “luogo” nuovo, un punto di incontro per chi i libri li fa e per chi li legge, le stesse persone che - come fa notare parlando con Today - affollano soprattutto quelle librerie nelle quali si parla di libri, si organizzano eventi, letture, presentazioni e che partecipano sempre più numerosi a fiere e festival di settore.

Grazie a un palinsesto giornaliero in streaming, 4mila podcast e decine di rubriche, i lettori (soprattutto quelli cosiddetti “forti”, che sono il pubblico di RadioLibri, quelli che leggono “molto e bene”, dice Fago) hanno a disposizione uno spazio radiofonico totalmente dedicato alla loro passione, con la possibilità di scoprire anche realtà editoriali meno note e lontane dal mainstream che probabilmente non avrebbero avuto modo di conoscere. “Con RadioLibri abbiamo creato un luogo dove si dà voce ai libri, laddove il libro tradizionalmente è muto: non lo si conosce finché non lo si apre per leggerlo”, racconta Fago. L’arrivo nel progetto di Carlo Mancini, già alla guida di Radio Capital e Rds, è stata una garanzia di “professionalità e di qualità della produzione radiofonica”, dice Fago, che parla di una web radio estremamente vitale, veloce e di facile ascolto (le rubriche non durano mai più di otto-dieci minuti) ed estremamente professionale, anche dal punto di vista tecnico. "Si parla di libri, ma partendo dai libri si può parlare di tutto", ricorda l'editore, ed è per questo che nel tempo sono nate anche rubriche dedicate ad esempio alle serie tv e alla moda.

A partire dalle 6 del mattino, in diretta streaming si parla di novità editoriali e classici, incontri con gli autori e con il mondo dei librai, con finestre aperte sui generi letterari, festival ed editoria. Il bilancio di questo primo anno di vita è soddisfacente. “Molti dei libri di cui abbiamo parlato sono stati acquistati, quindi l’obiettivo è stato raggiunto”, spiega Fago, spiegando poi una nuova modalità di fruizione che sarà disponibile tramite RadioLibri. “Ad oggi sul nostro sito ci sono pulsanti per l’acquisto dei volumi proposti tramite Amazon e Ibs. Presto il lettore potrà comprare subito il libro direttamente tramite il sito dell’editore stesso, che avrà la possibilità di vedere inseriti collegamenti ai propri e-commerce”. Tra le altre novità la rubrica realizzata con l’editore Good Mood con l’ascolto degli audiobook, tra parole e musica, a testimonianza del costante dialogo con gli editori per proporre rubriche di tipo sempre diverso.

Dietro RadioLibri c’è un gruppo di lavoro affiatato, racconta Fago, una decina di autori che lavorano ai testi, voci ormai riconoscibili come quelle di Betty Senatore, Benny Bottone o Gianluca Testani (solo per fare alcuni nomi), con l’obiettivo di dare “varietà e freschezza alla qualità radiofonica”. Il primo anno di attività ha portato a RadioLibri collaborazioni importanti con “La Lettura”, il supplemento culturale del Corriere della Sera che ogni settimana pubblica sul proprio sito una rubrica in anteprima esclusiva rispetto alla messa in onda, e, più di recente, con RadioCapital: all’interno della trasmissione Capital Night Side ci sono delle letture di libri trattati all’interno del palinsesto. Il sito è stato rinnovato da poco, ci sono le app per cellulari e tablet Apple e Android, quella per AppleTv e presto si sarà anche una selezione di contenuti disponibile su iTunes. Su RadioLibri.it ci sarà anche spazio per un blog, “che racconterà il nostro lavoro e le nostre attività, per spiegare a lettori ed editori cosa facciamo”, dice Fago.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Bocche cucite invece sul Premio RadioLibri per addetti ai lavori e lettori forti e meno forti, la cui prima edizione sarà annunciata nel corso della festa di compleanno della web radio allo SpazioCima di Roma oggi 26 ottobre, una serata condotta dagli speaker di RadioLibri alla quale parteciperanno gli editori che fin da subito hanno creduto nel progetto e numerosi ospiti, fra cui gli scrittori Elena Stancanelli, Mirko Zilahy, Anna Chiatto, Massimo Lugli ed altri, insieme alle “voci guida” Mary Cacciola, Francesco Cavuoto, Antonella Giannini, Alessandro Rigotti e Lucio Saccone, che leggeranno dei brani di libri selezionati dalla redazione. La premiazione avrà luogo durante la Fiera della piccola e media editoria “Più libri più liberi”, dal 7 all’11 dicembre al Palazzo dei Congressi dell’Eur a Roma.

Leggere il mondo

«Vorrei che tutti leggessero, non per diventare letterati o poeti, ma perché nessuno sia più schiavo» diceva Gianni Rodari Anche nei momenti più difficili, i libri sono la nostra bussola: ci aiutano a leggere il mondo che ci circonda e capire dove stiamo andando.

Video del giorno
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Torna su
Today è in caricamento