Venerdì, 27 Novembre 2020
LibeRIscatti

LibeRIscatti

A cura di Action Aid

A Milano arrivano i Local Ambassador del progetto MiGeneration Lab

foto di Giovanni Aloisi, ActionAid.

Una tranquilla serata fra amici, talvolta, può trasformarsi in una grande possibilità. E’ da questo presupposto che parte l’idea sviluppata da alcuni partecipanti a “YouthLab – Sfida di idee” per coinvolgere ragazze e ragazzi di Milano che non studiano e non lavorano – i cosiddetti NEET- nei percorsi formativi e professionali che saranno avviati, a partire da aprile, nel quadro del progetto del Comune “MiGeneration Lab”.

“YouthLab – Sfida di idee” , laboratorio di co-progettazione promosso da ActionAid, ha visto la partecipazione di 16 giovani di età compresa tra i 18 e i 35 anni che in passato hanno preso parte a progetti che hanno permesso loro di “riattivarsi” e ricominciare a studiare o a lavorare. Divisi in squadre e sotto la guida di esperti, facilitatori e designer, sono stati chiamati a trovare la migliore idea per motivare i loro coetanei a partecipare al progetto MiGeneration Lab, attraverso il quale il Comune di Milano intende valorizzare il protagonismo dei giovani e incrementarne le competenze proponendo, in partenariato con altre 12 associazioni,  dei percorsi formativi in vari ambiti come la progettazione, la ristorazione, la sartoria, il web design, il videomaking e la comunicazione. I partecipanti saranno inoltre coinvolti in percorsi di animazione territoriale, empowerment e incontri di orientamento lavorativo.

L’idea  vincitrice dello YouthLab è stata  quella dei Local Ambassador - Ambasciatori sul territorio: quale miglior modo per coinvolgere nuovi ragazzi se non far parlare direttamente chi ha vissuto già questa esperienza? Saranno proprio i giovani inseriti in passato in questo tipo di percorsi a organizzare eventi  presso bar, librerie, circoli e locali per raccontarsi e catturare l’interesse dei propri coetanei illustrando le proposte di MiGeneration Lab, durante quella che potrebbe essere definita una normale serata fra amici. Le altre proposte emerse durante il laboratorio di co-progettazione prevedevano la creazione di una radio in streaming, il coinvolgimento di un influencer e l’organizzazione di un party.

 Il team vincente ha ora il compito di realizzare e mettere in campo l’idea nei prossimi mesi, in particolare, in vista del 9 marzo, giorno in cui presso l’Informagiovani del Comune di Milano in Via Dogana 2, dalle ore 16.00, si terrà l’Open Day di MiGenerationLab durante il quale saranno presentati i prossimi corsi.

Le iscrizioni apriranno dal 3 marzo sul sito https://www.migeneration.it/

 

Si parla di
Sullo stesso argomento

A Milano arrivano i Local Ambassador del progetto MiGeneration Lab

Today è in caricamento