Martedì, 26 Ottobre 2021

Uso cronico di alcool e danno testicolare. Ecco le prove

Il chiarimento dei meccanismi coinvolti nell'ipogonadismo e nella femminilizzazione osservati negli uomini che bevono alcol in maniera cronica richiede lo sviluppo di un sistema modello di animali sperimentali. 

Tale sistema animale dovrebbe essere inducibile con l'alimentazione dell'etanolo e duplicare i cambiamenti endocrini che si verificano negli uomini alcolici cronici. 

Riporto quindi volentieri un interessante studio che illustra tale fenomeno nel modello animale.

Gli animali alimentati con una dieta con etanolo pari al 36% delle calorie totali sviluppano una significativa atrofia testicolare, prostatica e delle vescicole seminali (P inferiore a 0,01) e hanno ridotto notevolmente i livelli plasmatici di testosterone (P inferiore a 0,01). 

Gli animali nutriti con una dieta simile con saccarosio isocaloricamente sostituito con etanolo non lo fanno. 

La massa vescicolare testicolare, prostatica e seminale relativa alla massa corporea e ai livelli plasmatici di testosterone in questi animali di controllo isocalorico non variano significativamente rispetto a quelli ottenuti per animali di controllo abbinati per età alimentati con una dieta chow di ratto ad libitum. 

Questi risultati indicano che la privazione calorica associata all'ingestione cronica di etanolo è responsabile del danno gonadico e dell'atrofia dei tessuti sessuali sensibili agli steroidi negli animali nutriti con alcol. 

Questo modello animale fornisce un utile mezzo per esaminare direttamente la perturbazione della funzione gonadica che si verifica nell'uomo come conseguenza dell'ingestione cronica di etanolo e conferma i dati precedenti che suggeriscono che l'etanolo è una tossina testicolare primaria.

Teniamone conte specialmente i giovani che ancora non hanno pensato alla loro futura vita da... papà.

Si parla di
Sullo stesso argomento

Uso cronico di alcool e danno testicolare. Ecco le prove

Today è in caricamento