Sesso e dintorni, il dottore risponde

Sesso e dintorni, il dottore risponde

Mangiare cioccolata… migliora le prestazioni sessuali e l’erezione

Un pasticcere al lavoro per preparare delle uova di cioccolata in un laboratorio di Pontedera (Pisa). ANSA/FRANCO SILVI/DRN

Avete qualche dubbio se conservare o meno la cioccolata avanzata da Pasqua? Ecco un buon motivo per cedere alle lusinghe del vostro palato (purché lo facciate con moderazione).

Se parliamo di afrodisiaci classici, la cioccolata si avvicina alla perfezione. In tanti forse conoscono la vecchia leggenda semiurbana secondo cui il cioccolato contiene sostanze chimiche che simulano l'innamoramento (si chiamano feniletilamina e serotonina e oltre a far bene al nostro umore sono anche stimolanti sessuali lievi), ma i benefici che il cioccolato può apportare alla nostra vita sessuale non finiscono qui. Il cioccolato fondente è ricco di antiossidanti e di caffeina, due sostanze che possono aumentare il flusso sanguigno e far ripartire la libido aiutando la modesta disfunzione erettile. 

Uno studio della BBC ha inoltre scoperto che i consumatori di cioccolato presentavano una frequenza cardiaca più elevata e un'attività cerebrale simile a quella sperimentata durante i baci appassionati.

Ciò non significa che tutta la cioccolata può venirci in aiuto. Per ottenere la spinta giusta, dobbiamo scegliere il cioccolato fondente puro: mangiare un'enorme fetta di torta non farà altro che conciliare il sonno. Il latte o il cioccolato bianco possono soddisfare i vostri desiderio di dolce, ma il grasso e lo zucchero aggiunti possono ostacolare la vasodilatazione. Al fine di sperimentare i benefici senza aggiungere calorie in eccesso, è da preferire senz’altro il cioccolato fondente.

Sesso e dintorni, il dottore risponde

Il Dottor Andrea Militello è specialista Andrologo e Urologo. Perfezionato in ecografia urologica e andrologica, esperto in urodinamica, docente presso l’Università Federiciana in scienze urologiche e revisore delle riviste internazionali Central European Journal of Urology e Hormone and Metabolic Research Journal. Vincitore nel 2014 del Doctoralia Awards e nel 2018 del premio MioDottore Awards quale andrologo urologo più apprezzato in Italia. È perfezionato in chirurgia ricostruttiva implantologica protesica in andrologia e in seminologia con particolare riguardo alla fisiopatologia della riproduzione umana. Svolge attività chirurgica ma dedica anche molto tempo e passione all’attività ambulatoriale avendo alle spalle oltre 60.000 visite eseguite presso le città di Roma, Viterbo, Avezzano, Cosenza e Milano. Attivo per passione sul Web. www.andrologiamilitello.it

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Torna su
Today è in caricamento