Giovedì, 25 Febbraio 2021
Sesso e dintorni, il dottore risponde

Sesso e dintorni, il dottore risponde

A cura di Dottor Andrea Militello

Come fare la diagnosi in caso di frattura del pene

Ci sono casi in cui i corpi cavernosi del pene subiscono una importante flessione, e in quei casi possiamo andare incontro a dolore e alla sensazione di un rumore secco, come uno schiocco... stiamo parlando della frattura del pene. Cosa fare ma, prima di tutto, quali sono gli esami che permettono con più sicurezza di fare diagnosi?

Un interessante lavoro scientifico pubblicato su Andrology ha dato qualche risposta e qualche dato statistico. Da gennaio 2010 a gennaio 2020, venti uomini (età media 40,2 anni) sono stati ammessi al pronto soccorso con diagnosi di lesione del pene; il trauma del pene è stato correlato al rapporto sessuale in 16 casi, alla masturbazione in 3 casi e alla lesione causata dal partner in un caso.

Tutti i pazienti sono stati sottoposti a un'accurata anamnesi, esami clinici e diagnostica per immagini. La valutazione ecografica Color Doppler (CDU) con una sonda lineare ad alta frequenza (7.5-10 MHz). L'esame con risonanza magnetica (MRI) è stato eseguito entro 3-24 ore dal trauma. Risultati: 15/20 (75%) uomini con alto sospetto di rottura della tunica albuginea sono stati sottoposti a esplorazione chirurgica; al contrario, 5/20 (25%) pazienti sono stati sottoposti a trattamento conservativo. La CDU ha rilevato 11/15 (73%) fratture del pene e in 8 di esse la lunghezza della rottura è stata sottostimata (più di 5 millimetri). Al contrario, la MRI ha diagnosticato tutte le rotture di albuginea evidenziate dall'esplorazione chirurgica, ma ha sottostimato la lunghezza delle lesioni in 9/15 (60%) casi.

In questa casistica, tutti i pazienti con rottura della tunica albuginea <5 mm. diagnosticati mediante RM sono stati sottoposti a trattamento conservativo con una completa restitutio ad integrum funzionale. Le conclusioni che ci ricollegano al titolo, quindi, sono la risposta a una frequente domanda: la diagnosi corretta della frattura del pene può essere fatta con accuratezza diagnostica tramite la risonanza magnetica.

Si parla di
Sullo stesso argomento

Come fare la diagnosi in caso di frattura del pene

Today è in caricamento