Sesso e dintorni, il dottore risponde

Sesso e dintorni, il dottore risponde

I farmaci per la disfunzione erettile aiutano anche il paziente con ipertrofia prostatica

È questo il risultato di un interessantissimo studio tutto italiano che ha cercato di spiegare il perché i farmaci per la disfunzione erettile spesso possono essere utili anche al paziente affetto da ipertrofia prostatica, alleviando i disturbi dello svuotamento urinario. Lo studio ha permesso di analizzare con un esame istologico e immunoistochimico i recettori per le 5PDE (il meccanismo che quando è iperattivo blocca l’erezione) a livello di prostate normali, prostate ipertrofiche (adenoma prostatico), e il carcinoma della prostata.

I risultati ottenuti hanno evidenziato come vi siano scarsi recettori per le 5PDE a livello della prostata normale mentre invece vi è un netto aumento di questi recettori nella prostata ipertrofica; ecco perché bloccando questi recettori con i farmaci pde5 inibitori, i farmaci che aiutano l’erezione,  spesso si ha la possibilità di aiutare anche lo svuotamento vescicale nell'uomo ostruito da una prostata ipertrofica. Rimane invece poco chiaro quanto la il carcinoma prostatico possa essere influenzato dall'uso di queste molecole.

Già da tempo infatti ci si era accorti che l'uso dei farmaci inibitori delle 5PDE, come ad esempio il tadalafil, permetteva al paziente di urinare meglio, tant'è che spesso molti urologi proponevano questa terapia quotidiana, a bassi dosaggi, nel paziente affetto da disturbi urinari. Il problema iniziale è stato il prezzo eccessivo e quindi l'impegno economico, purtroppo a carico totale del paziente. Oggi giorno con i farmaci generici e galenici anche il problema di tipo economico è sicuramente passato in secondo piano. Ma questo studio ha permesso per la prima volta di dare uno "scopo" razionale alla terapia con farmaci inibitori della 5fosfodiesterasi nel trattamento dei disturbi urinari dell'ipertrofia prostatica.

Sesso e dintorni, il dottore risponde

Il Dottor Andrea Militello è specialista Andrologo e Urologo. Perfezionato in ecografia urologica e andrologica, esperto in urodinamica, docente presso l’Università Federiciana in scienze urologiche e revisore delle riviste internazionali Central European Journal of Urology e Hormone and Metabolic Research Journal. Vincitore nel 2014 del Doctoralia Awards e nel 2018 del premio MioDottore Awards quale andrologo urologo più apprezzato in Italia. È perfezionato in chirurgia ricostruttiva implantologica protesica in andrologia e in seminologia con particolare riguardo alla fisiopatologia della riproduzione umana. Svolge attività chirurgica ma dedica anche molto tempo e passione all’attività ambulatoriale avendo alle spalle oltre 60.000 visite eseguite presso le città di Roma, Viterbo, Avezzano, Cosenza e Milano. Attivo per passione sul Web. www.andrologiamilitello.it

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Torna su
Today è in caricamento