Sesso e dintorni, il dottore risponde

Sesso e dintorni, il dottore risponde

Quando l'orgasmo arriva troppo presto

Uno degli argomenti maggiormente trattati durante una visita andrologica è il disagio per l'eiaculazione precoce, un problema che colpisce un uomo ogni tre. Per eiaculazione precoce indichiamo un riflesso eiaculatorio che avviene in anticipo, creando un disagio nella coppia da un punto di vista sessuale e psicologico. Se vogliamo parlare di freddi numeri dobbiamo considerare che un tempo medio per definire normale una eiaculazione è di circa 5-6 minuti, mentre per eiaculazione precoce intendiamo un riflesso eiaculatorio che avviene entro due minuti dalla penetrazione.

Quali possono essere le cause di eiaculazione precoce

Come in molte patologie andrologiche la causa può essere organica e psicogena. Tra le cause organiche, di competenza dell’andrologo, riconosciamo cause locali quali ad esempio un frenulo corto, responsabile di una ipersensibilità, la presenza di una fimosi, ossia un prepuzio in eccesso, o di un glande ipersensibile. Tra le cause urologiche riconosciamo le infiammazioni o infezioni delle vie seminali. Vi sono poi delle cause neuro endocrine come ad esempio l’ipertiroidismo o un calo del neuro ormone serotonina.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Quali sono le cure?

Nelle forme in cui non si trovano cause organiche e dove la componente è essenzialmente psicogena ed ansiogena è utile affidarsi ad un sessuologo clinico. Nelle cause organiche locali come ad esempio un frenulo breve o una fimosi, viene indicato l’intervento chirurgico di plastica del prepuzio e frenulo plastica. Esistono poi farmaci locali sotto forma di creme e spray che possono rallentare il riflesso eiaculatorio come anche dei farmaci da prendere per via orale come ad esempio la dapoxetina. Un tempo si utilizzavano fuori tabella antidepressivi. Tra le cure non chimiche riconosciamo l’uso della griffonia, una pianta dell’Africa nord-occidentale nei cui baccelli sono contenute alte quantità di 5-idrossitriptofano, amminoacido che il nostro cervello utilizza per sintetizzare la serotonina.

Cosa deve fare chi soffre di eiaculazione precoce?
 

Sesso e dintorni, il dottore risponde

Il Dottor Andrea Militello è specialista Andrologo e Urologo. Perfezionato in ecografia urologica e andrologica, esperto in urodinamica, docente presso l’Università Federiciana in scienze urologiche e revisore delle riviste internazionali Central European Journal of Urology e Hormone and Metabolic Research Journal. Vincitore nel 2014 del Doctoralia Awards e nel 2018 del premio MioDottore Awards quale andrologo urologo più apprezzato in Italia. È perfezionato in chirurgia ricostruttiva implantologica protesica in andrologia e in seminologia con particolare riguardo alla fisiopatologia della riproduzione umana. Svolge attività chirurgica ma dedica anche molto tempo e passione all’attività ambulatoriale avendo alle spalle oltre 60.000 visite eseguite presso le città di Roma, Viterbo, Avezzano, Cosenza e Milano. Attivo per passione sul Web. www.andrologiamilitello.it

Video del giorno
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (2)

  • che media triste.. 30 minuti di sola stantuffata è il minimo sindacale

  • Ma gli amanti a cosa servono?Meno male che ci sono mariti o fidanzati che hanno questa malattia.....

Torna su
Today è in caricamento