Domenica, 18 Aprile 2021
Sesso e dintorni, il dottore risponde

Sesso e dintorni, il dottore risponde

A cura di Dottor Andrea Militello

Il fagiolo della felicità: c'è un nuovo modo per aumentare il testosterone

Foto di archivio Pixabay

Con una proteina del fagiolo potremmo aumentare il testosterone in maniera naturale. Non è una bufala estiva, ma il frutto di 8 anni di lavoro di un gruppo di ricerca di Padova.

Lo studio tutto italiano ha rivelato l'esistenza di una nuova via endocrina multiorgano, che coinvolge ossa, pancreas e testicolo, di elevata penetranza nel metabolismo energetico e fertilità maschile. Il mediatore principale di questo asse è l'osteocalcina undercarbossilata (ucOC), una proteina derivata dalle ossa che esercita effetti sistemici sui tessuti che esprimono il recettore metabotropico GPRC6A.

Gli effetti riconosciuti di ucOC sono il miglioramento della secrezione di insulina dal pancreas, il miglioramento della sensibilità sistemica all'insulina, in particolare nei muscoli scheletrici, e la stimolazione dell'attività endocrina globale della cellula Leydig, tra cui l'idrossilazione della vitamina D 25 e la produzione di testosterone. Le prove a sostegno di questo circuito in entrambi i modelli animali e umani sono qui riviste, con particolare enfasi sul ruolo dell'UCOC sulla funzione del testicolo.

Da un particolare tipo di fagiolo ( non ci è dato al momento sapere quale ) gli studiosi sono riusciti a estrapolare la molecola che simula l’azione della UCOC a livello recettoriale. Attendiamo gli sviluppi e , speriamo, la imminente commercializzazione

Si parla di

Il fagiolo della felicità: c'è un nuovo modo per aumentare il testosterone

Today è in caricamento