rotate-mobile
Domenica, 5 Dicembre 2021

La Hard-flaccid syndrome: quando il pene non va mai a riposo

La hard-flaccid sindrome sta guadagnando un crescente interesse tra le disfunzioni sessuali maschili negli ultimi anni. E’ caratterizzata da una presenza di pene semirigido in stato di riposo. È poco compreso e definito. La maggior parte delle informazioni proviene da forum online. In un recentissimo studio gli autori hanno proposto una revisione delle attuali conoscenze sulla presentazione clinica, sulla diagnosi, sui meccanismi fisiopatologici e sui trattamenti di questa condizione appena riconosciuta.

È stata condotta una revisione della letteratura sui database Medline, Central, Pascal e Google Scholar, utilizzando i termini: duro, flaccido, sindrome. La ricerca ha identificato 16 articoli pubblicati tra il 2018 e il febbraio 2019. Dopo la revisione degli elenchi di riferimento e la rimozione dei duplicati, 7 riferimenti a testo completo erano idonei e utili per la nostra revisione che segue le linee guida Prisma. La condizione è acquisita, cronica e dolorosa. È caratterizzata da un pene costantemente semirigido allo stato flaccido e da una perdita della rigidità erettile.

I pazienti hanno cambiamenti sensoriali del pene, sintomi urinari, disfunzione erettile, contrazione dei muscoli del pavimento pelvico e disagio psicologico. I sintomi sono peggiori in posizione eretta. La maggior parte dei casi ha un'età compresa tra la seconda e la terza decade. Una lesione traumatica alla base di un pene eretto è l'evento iniziale. Seguono danni alle strutture neurovascolari e successivi cambiamenti sensoriali, muscolari e vascolari. I sintomi iniziali innescano disagio emotivo e stimolazione simpatica reattiva che peggiorano i sintomi.

La diagnosi si basa sull'anamnesi del paziente. L'imaging e gli esami del sangue sono normali. La diagnosi differenziale si pone con il priapismo ad alto flusso. Un trattamento multimodale è stato finora la strategia più vantaggiosa, consistente in modifiche comportamentali per ridurre lo stress e diminuire la contrazione dei muscoli del pavimento pelvico, valutazione e trattamento delle condizioni psicologiche associate e terapia medica per il controllo del dolore e il trattamento della disfunzione erettile associata.

Si parla di
Sullo stesso argomento

La Hard-flaccid syndrome: quando il pene non va mai a riposo

Today è in caricamento