Venerdì, 26 Febbraio 2021
Sesso e dintorni, il dottore risponde

Sesso e dintorni, il dottore risponde

A cura di Dottor Andrea Militello

I numeri perfetti per formare lo spermatozoo: 14-3-3

Ci scontriamo sempre più con problemi di fertilità maschile e ancora numerosi aspetti e quesiti rimangono totalmente irrisolti. Lo studio delle proteine 14-3-3 offre numerosi spunti di riflessione. La spermatogenesi è un complesso processo biologico evidenziato dalla sintesi e dall'attivazione delle proteine che regolano la meiosi e la differenziazione cellulare durante la spermatogenesi.

Le proteine ​​14‐3-3 sono proteine ​​adattatrici che svolgono ruoli critici nella segnalazione della chinasi, in particolare per la regolazione del ciclo cellulare e l'apoptosi nelle cellule eucariotiche. Per apoptosi intendiamo la morte cellulare programmata che tutte le nostre cellule hanno. Esistono sette isoforme delle proteine ​​della famiglia 14-3-3 codificate da sette geni (β, ε, γ, η, θ / τ, ζ e σ).

Le 14-3-3 isoforme hanno dimostrato di avere molti partner interagenti in diversi tessuti incluso il testicolo. Mentre è noto che le proteine ​​14‐3-3 sono espresse nelle funzioni del testicolo e dello spermatozoo, il ruolo per ciascuna delle sette isoforme non è noto. Un importante lavoro scientifico ha voluto studiare la funzione in vivo di 14-3-3 e 14-3-3ε nella spermatogenesi.

L'analisi computerizzata del liquido seminale è stata utilizzata per valutare la motilità degli spermatozoi, mentre sono stati condotti studi immunoistochimici per controllare la spermatogenesi. Questo studio è la prima dimostrazione che delle sette isoforme 14-3-3, la 14-3-3 ε è essenziale per la normale funzione spermatica e la fertilità maschile.
 

Si parla di

I numeri perfetti per formare lo spermatozoo: 14-3-3

Today è in caricamento