Domenica, 1 Agosto 2021
Spazio, l'Universo a casa tua

Opinioni

Spazio, l'Universo a casa tua

A cura di Chi ha paura del buio?

52 anni fa il primo essere umano sulla Luna

100 ore e 12 minuti dall’inizio della missione. Alla tredicesima orbita attorno alla Luna, l’Eagle, con a bordo Armstrong e Aldrin, si separa dal modulo di comando a 110 km di quota. Collins, rimasto a bordo del Columbia, filma il distacco del modulo lunare e ispeziona quest’ultimo dall’esterno. Dopo un’altra orbita percorsa insieme può finalmente cominciare la fase più rischiosa dell’intera missione: la lenta corsa dell’Eagle verso la superficie accidentata della Luna.

Neil e Buzz possono comunicare via radio con il Columbia e con Houston, che ora deve tenere traccia di entrambi i moduli. A 101 ore e 35 minuti, mentre sorvolano il lato nascosto della Luna, Armstrong e Aldrin comandano il burst che darà inizio alla manovra di inserimento nell’orbita di discesa. La precisione qui è importante, perché la nuova orbita dell’Eagle dovrà avere un perilunio di esattamente 17 km. 

È proprio dal perilunio infatti che comincia la discesa del modulo, a 102 ore e 33 minuti. Passano però appena cinque minuti quando il computer di bordo segnala un allarme di tipo 1202. Il computer è in overflow. Da Houston dicono di procedere comunque con la discesa. Altri tre minuti e il computer lancia un allarme 1201. Overflow. Procedere comunque. L’Eagle è a 610 metri dal suolo. Armstrong guida il veicolo semi-manualmente mentre Aldrin gestisce il computer di bordo e comunica al compagno i dati di navigazione. Neil cerca un luogo dove atterrare. Il carburante sta per finire: mancano 30 secondi e sono ancora 9 i metri che separano l’Eagle dal suolo. Nove secondi dopo una delle sonde del LEM tocca terra. Altri tre secondi e Neil atterra. Buzz spegne immediatamente il motore. «Tranquillity Base here. The Eagle has landed», comunica Armstrong a Houston. 102 ore e 45 dal lancio, 20:17 UTC del 20 luglio 1969 qui sulla Terra.

Servono quasi sette ore affinché il mondo veda in diretta Neil Armstrong scendere la scala del LEM. A 109 ore e 24 minuti posa il suo piede sulla Luna: è un piccolo passo per un uomo, un grande balzo per l’umanità. Rimane l’unico essere vivente sul suolo lunare per circa 20 minuti, quando viene raggiunto da Aldrin. 

Per la prima volta nella storia la specie umana è sbarcata su un altro corpo celeste.

Si parla di

52 anni fa il primo essere umano sulla Luna

Today è in caricamento