rotate-mobile
Lunedì, 17 Giugno 2024
Trentenni

Trentenni

A cura di Maria Carola Catalano

Miss Italia apre alle trentenni: "Le ventenni di ieri"

Quest’anno la più bella d’Italia potrebbe essere una 30enne. Il concorso, infatti, ammetterà l’iscrizione alle selezioni di candidate che compiranno i 30 anni entro il 31 dicembre 2014. L’età minima rimane invece immutata: 18 anni da compiersi entro il 25 agosto di quest’anno. E' la prima volta che Miss Italia potrebbe avere un'età a due cifre che inizia con un 3. Nemmeno gli altri più importanti concorsi di bellezza, nel mondo, ammettono le trentenni. Si tratta quindi di una rivoluzione.

Il motivo di questa scelta in controtendenza, spiega Patrizia Mirigliani: “Un atto dovuto, considerando il cambiamento fisiologico e statistico dell’età femminile. E’ una nuova apertura e una gratificazione, come un “30 e lode” alla bellezza consapevole”.

"E’ indiscutibile che oggi la donna di trent’anni rappresenta la ventenne di ieri - continua la nota - e Miss Italia non può che prenderne  atto. La manifestazione di Patrizia Mirigliani, quindi, apre le porte per prima a una generazione di circa 300.000 donne di 30 anni d’età. La Miss Italia eletta oggi ha un ruolo che comporta una serie di impegni sociali ben lontani da quelli di alcuni anni fa, e l’età - insieme ad altri aspetti – potrebbe avere un ruolo importante".

Aggiunge Francesco Alberoni: “Ogni epoca ha la sua bellezza. La donna era bella a 18 anni secoli fa, oggi l’età media femminile è salita a 84,5 anni e, secondo me, in una gara di bellezza come Miss Italia, le diciottenni, spesso non mature per il ruolo, sono fuori gioco.  Tanti anni fa a 40 anni la donna era considerata già vecchia. Ma ora si è belle anche a 40, 50 anni, e le diciottenni dovrebbero mettersi da parte. Consiglio alla Mirigliani di fissare l’arco di età tra i 20 e i 30 anni”.

Approva la scelta anche Anna Kanakis, oggi attrice e scrittrice eletta miss quando era ancora minorenne: “Miss Italia a 30 anni è una svolta che approvo: è l'età della consapevolezza. Che permette di afferrare la vita con gli artigli del ‘merito’.  Parola di una baby- miss che ha lavorato tanto per affermarsi rinunciando alla propria adolescenza”.

Si parla di

Miss Italia apre alle trentenni: "Le ventenni di ieri"

Today è in caricamento