rotate-mobile
Mercoledì, 12 Giugno 2024
AAA... acquisti

AAA... acquisti

A cura di Massimiliano Dona

Dalla vacanza last minute... a quella rovinata

Partenze dell'ultimo momento: spesso la convenienza c'è, ma non bisogna dimenticare alcune attenzioni.
Intanto può essere utile sapere come funzionano queste promozioni last minute o last second: l'invenduto di voli, alberghi e vacanze è offerto a prezzi scontati, a condizione di partire entro 24-48 ore. Ed ecco che proprio ad agosto (e soprattutto nella settimana di ferragosto) è boom degli acquisti dell'ultima ora: in alcuni casi si tratta di ritardatari che hanno programmato le ferie all'ultimo, in altri è l'esigenza di risparmiare, anche a costo di avere meno possibilità di scelta.
Il punto, infatti, è proprio questo: i prezzi sono davvero scontati, ma ci vuole una certa flessibilità sia per le date di partenza (spesso il giorno successivo) che per le destinazioni. Il rischio è che offerte tradizionali vengano spacciate per last second  per allettare i consumatori: è sempre bene, dunque, controllare la data di partenza e il costo "originario" della vacanza, che dovrebbe essere almeno del 30-40% superiore a quello scontato.
Ma veniamo ai consigli per una vacanza sicura: da un lato, vale la pena di ricordare che scegliere un last minute, in ogni caso, non significa optare per una vacanza di serie B. I diritti di chi viaggia rimangono i medesimi delle vacanze prenotate con largo anticipo e, dalla struttura alberghiera ai servizi accessori, devono essere rispettate le caratteristiche presentate al momento dell'acquisto.
E' fondamentale, in ogni caso, scegliere bene il sito web (o l'agenzia) a cui rivolgersi, verificandone l'affidabilità anche in base all'opinione sui forum; nella scelta e prenotazione dell'alloggio, inoltre, non basta dare un'occhiata al sito della struttura ricettiva, ma è sempre meglio fare una telefonata o mandare un'email di verifica. Quando si firma il contratto, poi, è bene leggere con attenzione i dettagli che riguardano i voli, il trattamento in albergo (pensione completa, mezza pensione), ma anche gli extra, che spesso rappresentano un'amara sorpresa durante il soggiorno. Infine tenete d'occhio i pagamenti: attenzione alle commissioni applicate su alcuni circuiti di pagamento e controllate il prezzo finale della transazione rispetto a quello iniziale. E' frequente che i costi lievitino per servizi accessori che non avevate preventivato.
E poi ci sono le truffe: proprio in questi giorni numerosi consumatori ci informano di aver inviato denaro per prenotare case di villeggiatura da soggetti che poi sono spariti nel nulla. Accade anche su siti molto noti (alcune segnalazioni si riferivano al portale www.subito.it), ma qui la regola è semplice: mai accettare di ricaricare delle carte (o Postepay) visto che simili richieste sono un chiaro indizio di possibili raggiri.
In ogni caso, per segnalare casi di vacanza rovinata, è attivo lo sportello dell'Unione Nazionale Consumatori (turismo@consumatori.it)

Si parla di

Dalla vacanza last minute... a quella rovinata

Today è in caricamento