Lunedì, 10 Maggio 2021
AAA... acquisti

AAA... acquisti

A cura di Massimiliano Dona

La truffa del catalogo: come difendersi e annullare il contratto capestro

Le insidie per i consumatori non arrivano solo dal web (e dalle telefonate dei call center), a volte suonano direttamente alla porta di casa: giocano sulla solita proposta di sconti e ghiotte opportunità di risparmio, come la truffa del catalogo, recentemente tornata in auge!

La dinamica è semplice: un giovane promoter si presenta a casa nostra con la scusa di consegnare volantini in occasione dell’apertura di un nuovo centro commerciale che ha stampato un catalogo dove sono esposti prodotti (generalmente per la casa) a prezzi scontatissimi. Le persone tendono a prenderlo e proprio in quel momento il finto rappresentante si rende conto che la truffa è realizzabile: cerca di persuadere la potenziale vittima a firmare un foglio inventando la scusa che quella firma gli serve per dare la prova di aver consegnato effettivamente i cataloghi.

Purtroppo però quel foglio non è quel che vorrebbero farci credere, ma un vero contratto per acquistare prodotti a partire da un minimo di tremila euro fino a un massimo di oltre diecimila euro. Il resto lo fa il complice che suonerà alla nostra porta quindici giorni dopo: giusto il tempo necessario a far decorrere i termini per il recesso.

Ma -come spiego in questo video- il modo per difendersi esiste: ogni anno, con gli esperti di consumatori.it riusciamo a far annullare centinaia di contratti capestro. Se hai bisogno di assistenza, scrivi ai nostri sportelli. 

GUARDA IL VIDEO DI MASSIMILIANO DONA "LA TRUFFA DEL CATALOGO"

Si parla di

La truffa del catalogo: come difendersi e annullare il contratto capestro

Today è in caricamento