Domenica, 25 Luglio 2021
Ve lo do io il Fashion!

Opinioni

Ve lo do io il Fashion!

A cura di Valentina Rainone

Il potente debutto di Diesel: un film onirico per la visione di Glen Martens (VIDEO)

Diesel (Crediti YouTube)

Il più potente esordio di giugno 2021 alla settimana della moda milanese è stato senza dubbio quello di Diesel con lo stilista Glen Martens, il designer belga d'avanguardia, che ha compiuto alcune scelte audaci per il colosso italiano dello streetwear. Martens, 38 anni, ha presentato lunedì 21 giugno la sua prima collezione completa per Diesel in un video show, presentato all’interno del calendario ufficiale della Settimana della Moda maschile di Milano. Invece di una sfilata fisica, Martens ha realizzato un film onirico di otto minuti per esprimere la sua visione di Diesel.

Il suo cast di modelli e modelle inizia ballando a una festa privata in un loft su accordi di musica acid techno composta da Leon Vynehall. Sono tutti molto cool mentre indossano decine di idee con il tessuto denim alla base: scomposto, invecchiato, danneggiato. “Pochi marchi hanno un impatto globale come Diesel. E il suo materiale chiave è il denim, il tessuto più importante al mondo. Quando metti insieme i due, hai il potere di vendere a chiunque, indipendentemente dalla regione, dal Paese, dall'identità sessuale o dallo stipendio. Diesel è molto democratico. Ecco perché ho accettato questo lavoro. Non si tratta solo di realizzare dei bei vestiti. Diesel è molto più un progetto sociale che semplice moda”, ha detto Martens, palesemente ricco di energia in una call su Zoom nel pre-show.

Più avanti nel videoclip, l’eroina dai capelli rossi di Diesel conduce la sua troupe lungo una scena di strada: coppie che si incontrano e si abbracciano prima di raggiungere un ascensore in cui i giovani straordinariamente sicuri di sé sfilano indossando alcune meravigliose interpretazioni e concept in outfit confezionati coi tessuti dei paracadute. Martens crea continuamente in denim eco-responsabile, inclusa una capsule collection in materiali riciclati, ovvero realizzata con organza proveniente dalle rimanenze di Diesel che poi è stata screpolata e imbalsamata.

Martens vede Diesel, marchio da un miliardo di euro, come parte integrante della cultura pop di MTV, e rispetta quelle radici dell’etichetta che affondano nell'abbigliamento da backstage e negli eccessi da after-party . Diesel è un brand sexy, allegro, dinamico e piuttosto radicale. “Only The Brave” e “For Successful Living” sono affermazioni molto ironiche, e anche molto ideologiche e vere, al centro di Diesel c’è questo, il motivo per cui è diventato così grande. Diesel, dice Martens, è un brand molto giovane, gioioso ed eclettico: condivide i core value di quel che significa essere giovani, audaci, dinamici. E Diesel è sia un brand che fa denim che un brand di lifestyle … Diesel nelle sue adv ha sempre messo in luce questioni globali. Martens ricorda che quando viveva in una città piccola e conservatrice come Bruges aveva visto due uomini gay baciarsi in una campagna della Diesel.

Ora, se aggiorni tutto questo al 2021, ovviamente le questioni più importanti sono la sostenibilità sociale e poi quella ambientale. Diesel è un brand democratico, non un brand di moda luxury, si rivolge a tantissime persone e a, mio parere, Glen Martens ha fatto un lavoro superlativo.

Si parla di

Il potente debutto di Diesel: un film onirico per la visione di Glen Martens (VIDEO)

Today è in caricamento