rotate-mobile
Giovedì, 2 Dicembre 2021
Ve lo do io il Fashion!

Opinioni

Ve lo do io il Fashion!

A cura di Valentina Rainone

La magnifica "Love Parade" di Gucci sulla Hollywood Boulevard

“Questa è Hollywood, la terra dei sogni. Alcuni si realizzano altri no, ma voi continuate a sognare”. Celebre frase del film Pretty Woman! La scorsa settimana, sulla Hollywood Boulevard, si è svolta la magnifica Love Parade di Gucci, effettivamente, un sogno! Con questo défilé di 100 capi, Alessandro Michele ha omaggiato i 100 anni della casa di moda fiorentina. “Mamma lavorava nel cinema come assistente di una casa di produzione. Ricordo i suoi racconti, dettagliati e scintillanti, su quella fabbrica di sogni”, ha confidato lo stilista.

“C’era il pallore d’alabastro di Marilyn Monroe e la sua voce diafana. C’erano i guanti neri di satin di Rita Hayworth e i capelli di seta di Veronica Lake. E ancora l’incanto seduttivo di Rock Hudson e il trasformismo vertiginoso di Kim Novak. Tutto aveva il sapore della fiaba. A quei tempi abitavamo in una casa occupata nella periferia di Roma. Avevo bisogno di respirare. Quei racconti sovversivi mi aiutavano a squarciare il grigio. Erano la mia fuga, la mia diserzione. Da laggiù, da quel punto del mondo, Hollywood appariva come un astro luminosissimo e splendente”.

A poco più di un mese della release cinematografica di House of Gucci , Alessandro Michele ha reso omaggio ai miti di Hollywood della sua infanzia portando in passerella molti VIP di oggi, tra cui l'attore Jared Leto, protagonista insieme a Lady Gaga dell'attesissimo film di Ridley Scott sulla famiglia Gucci. A godersi la sfilata Gucci a Los Angeles, accomodati su sedie pieghevoli da regista personalizzate con il logo GG, una parata di star, tra i più fervidi amanti della Maison: a partire da Gwyneth Paltrow, che per l’occasione sfoggia una rivisitazione del celebre completo in velluto rosso Gucci by Tom Ford sfoggiato per la prima volta agli MTV Video Music Awards del 1996, riproposto da Alessandro Michele alla sfilata Autunno Inverno 2021/2022. Fa strano vederla a poca distanza da Dakota Johnson, l’attuale fidanzata del suo ex Chris Martin, il cantante dei Coldplay che di recente ha chiuso la sfilata di Giorgio Armani a Dubai. House of Gucci, il film che narra gli albori della casa di moda e le vicende di Patrizia (Lady Gaga) e Maurizio Gucci (Adam Driver) firmato da Ridley Scott, è in uscita nelle sale il 24 novembre.

La Love Parade è tutta un’ispirazione al cinema: l'abito bianco indossato da Marilyn Monroe nel film “Quando la moglie è in vacanza” del 1955 è reinterpretato in un long dress di raso color latte bordato a pieghe, oppure attualizzato nel completo blazer scollato a V e gonna a ruota plissé. La seduzione di Rita Hayworth la ritroviamo negli outfit all-black di pizzo e satin drappeggiato, con intarsi di serpente e copricapi d'ispirazione romana che rimandano alla sua Salomé cinematografica. Il trasformismo di Kim Novak è tradotto nei copricapi-maschera della nuova collezione Gucci, ricamati con occhi e orecchie di cristalli; mentre la sensualità di Veronica Lake trasuda dai beauty look ammalianti con nei finti e capelli a onde in stile vecchia Hollywood. Infine, il fascino di Rock Hudson rivive in passerella con i protagonisti maschili dello show. Un tributo al cinema come macchina dei sogni, come spiega lo stesso Alessandro Michele nella lettera che accompagna lo show: ‘9 lettere piene di desiderio’. Proprio le nove lettere della parola Hollywood, quell’Olimpo delle divinità, fonte inesauribile di sogni.

Per il gran finale del kolossal firmato Gucci tutto il cast invade l’Hollywood Boulevard per lasciare poi spazio al grande artefice di questa ennesima rivoluzione creativa: Alessandro Michele in jeans e tuxedo oversize, fiero del suo tributo alla ‘città degli angeli’, e così si chiude lo show.

Si parla di

La magnifica "Love Parade" di Gucci sulla Hollywood Boulevard

Today è in caricamento