rotate-mobile
Domenica, 29 Maggio 2022
Ve lo do io il Fashion!

Opinioni

Ve lo do io il Fashion!

A cura di Valentina Rainone

Met gala, gli abiti più belli: chi ha vestito chi

La sera del 2 maggio si è svolta l’inaugurazione dell’annuale mostra dedicata alla moda del Costume Institute, costola del Metropolitan Museum of Art. Intitolata ‘In America: an anthology of fashion’, la retrospettiva ha occupato le 13 stanze del museo dedicate ad altrettanti periodi storici; abiti di designer del calibro di Bill Blass, Brooks Brothers, Lloyd Kiva New e Tom Ford sono stati accostati ad arredi di epoche diverse. Il Met è detto anche Oscar della moda ed è tornato dopo un periodo di incertezza e rinvii con una parata di celebrities, rigorosamente vagliata dall’organizzatrice dell’evento Anna Wintour, giudice supremo di stile in un elegante Chanel. Il tema indicato sull'invito era la guerra in Ucraina, diseguaglianze, e alcune star hanno sfidato il suggerimento con 'messaggi politici'. Hillary Clinton, al suo primo gala dopo 20 anni, è stata vestita da Joseph Altuzarra in un abito che portava ricamati sugli orli i nomi di decine di pioniere della parità di genere, da Abigail Adams a Madeleine Albright, la diplomatica che le aprì la strada come primo Segretario di stato donna. C'erano anche Chiara Ferragni e Fedez , invitati da Donatella Versace, ma a rubare la scena è stata  Kim Kardashian , dopo dieta ferrea, nell'abito dorato di Marilyn Monroe per la festa del compleanno di Jfk nel 1962, dove cantò ‘Happy Birthday’ al presidente Kennedy. Tanti stilisti italiani a dispetto del tema che celebrava la moda a stelle e strisce: Valentino ha vestito tra gli altri Glenn Close, Brooklyn Beckham, Jenna Ortega e Nicola Peltz, mentre Versace oltre alla coppia "Ferragnez" ha creato i look di Cardi B., Olivia Rodrigo, Maluma, Gigi Hadid e Blake Lively, una delle padrone di casa della serata. Gucci ha firmato Awkwafina, mentre Jeremy Scott per Moschino ha disegnato il look di Vanessa Hudgens. L’abito Ralph Lauren di Alicia Keys era un vero e proprio omaggio allo skyline di New York, realizzato con migliaia di applicazioni luminose. Numerosi gli abiti provenienti dagli atelier dei designer statunitensi, da Michael Kors ad Oscar de la Renta passando per Thom Browne, Carolina Herrera e Tory Burch. Tra i marchi più indossati c’è sicuramente Louis Vuitton, presente sul red carpet anche il direttore creativo del womenswear Nicolas Ghesquière. Tra le tante star in Gucci spicca proprio il direttore creativo Alessandro Michele in tandem stilistico con l’amico attore Jared Leto. Donatella Versace ha accompagnato la rapper Cardi B collaborando anche con un nutrito gruppo di modelle, tra cui Emily Ratajkowski in vintage Gianni Versace. Prada ha vestito il cast e la famiglia dell’ultimo film del regista Baz Luhrmann dedicato a un vero e proprio mito della cultura americana: Elvis. Burberry ha interpretato in chiave total black, colore caro a Riccardo Tisci, il tema della serata, indossato dalla statuaria Bella Hadid, dalla stella di Euphoria Jacob Elordi, dalla potente Nicki Minaj, dall’intramontabile Naomi Campbell e da Kate e Lila Moss. Dolce&Gabbana ha vestito Derek Blasberg e Nick Brown, Michael Evans Behling, Corey Gamble, Ben e Meredith Winston, Seth Meyers e Alexi Meyers. Il Met gala, concept ideato nel 1948, era e conserva tutt’oggi il suo essere l’evento charity per eccellenza in grado di raccogliere i fondi per il Costume institute dell'omonimo museo newyorkese. E da Elizabeth Taylor e Jackie Kennedy si è tramandato fino ai nostri giorni.

Crediti foto Instagram

met 3-2-3

met-4

kim1-2

Si parla di

Met gala, gli abiti più belli: chi ha vestito chi

Today è in caricamento