rotate-mobile
Giovedì, 22 Febbraio 2024
Ve lo do io il Fashion!

Ve lo do io il Fashion!

A cura di Valentina Rainone

Oscar 2022, gli abiti più belli

Udite, udite: il 27 marzo al Dolby Theatre di Hollywood, è andata in scena la 94esima edizione di consegna degli Academy Awards - gli Oscar, il premio cinematografico più prestigioso del mondo intero. E noi siamo qui a sbirciare i look! Da una parte i classici abiti da sogno: Nicole Kidman in raso azzurro Armani Privé, la trionfatrice (in tutti i sensi) Jessica Chastain divinamente degradé in lilla griffato Gucci, Kirsten Dunst in bustier rosso tutto sfarfallante di ruches, un vintage Lacroix , Penelope Cruz in nero Chanel. Dall’altra look più particolari come la semplice micro camicia couture indossata da Zendaya, attrice 25enne californiana, volto di Valentino, accompagnato da maxi gonna scintillante, e infine Kirsten Stewart , interprete del film Spencer, con micro shorts neri e camicia bianca sbottonata fino all'ombelico, tutto Chanel. Andando agli uomini, non è stato proprio il solito red carpet degli Oscar. La 94esima edizione degli Academy Awards ha visto sfilare sul tappeto rosso un’inaspettata selezione di look maschili lontani dai consueti completi sartoriali, sia per le nuance che per i tessuti scelti. La maggior parte degli ospiti presenti ha seguito il tradizionale dress code da ‘black tie’ ma le eccezioni sono state numerose, confermando una tendenza maschile che da alcune stagioni è preponderante sulle passerelle, un new formal che ha per protagonisti soprattutto i ragazzi della Z Generation. Non a caso è stato il 25enne Kodi Smit-McPhee, nominato per il film ‘Il potere del cane’ ha scelto un look pastello di Bottega Veneta. Il cantautore 27enne colombiano Sebastián Obando Giraldo ha sfoggiato un completo color zucchero filato di Moschino prima di intonare ‘Dos oruguitas’ sul palco. La star dei social Rickey Thompson ha indossato un mantello di velluto e una maglia trasparente con applicazioni ricamate di Gcds. Simu Liu ha optato per un completo rosso fuoco di Atelier Versace mentre Timothée Chalamet si è presentato a torno nudo sotto la giacca Louis Vuitton tempestata di paillettes. Look impensabili fino a qualche anno fa! E l’Italia? Luisa Ranieri è stata l’unica attrice italiana presente agli Oscar 2022, dove era candidata con il film di Paolo Sorrentino, È stata la mano di Dio. Sebbene la pellicola non si sia aggiudicata la vittoria, la diva ha letteralmente infiammato il red carpet con il suo abito total red. Si è affidata all'esuberanza di Versace, Maison che ha realizzato per lei un abito Couture in rosso, un modello dalla silhouette sinuosa e fasciante, con la scollatura  a barca molto generosa e una gonna a sirena col maxi spacco. L'attrice ha poi indossato un paio di sandali firmati Jimmy Choo, il modello "Minny". Niente collier e fronzoli sul décolleté, Luisa Ranieri ha tenuto il collo nudo, così da mettere in risalto lo scollo audace e leggermente a V. Orecchini e bracciale invece erano firmati Pomellato. Ha poi lasciato i capelli sciolti e leggermente ondulati, anche se ad attirare le attenzioni del pubblico è stata soprattutto la spilla azzurra a forma di fiocco portata appuntata sul vestito, un simbolo di sostegno alle popolazioni ucraine dilaniate dalla guerra contro la Russia (non a caso è stato sfoggiato da moltissime altre star sul red carpet degli Oscar, primi tra tutti gli attori e il regista di È stata la mano di Dio). Insomma, la Ranieri non solo ha portato la bellezza italiana agli Academy Awards, ha anche colto l'occasione per lanciare un importante messaggio di pace. Anche se il nostro film non ce l’ha fatta…. viva l’Italia e le italiane!

CITYNEWSANSAFOTO_2022032818433983_d8f37a80c0082e14fbf24ac8e2b16ef4-2

luisa ranieri-11-2

nicole kidman oscar-2

Si parla di

Oscar 2022, gli abiti più belli

Today è in caricamento