Martedì, 18 Maggio 2021
Ve lo do io il Fashion!

Ve lo do io il Fashion!

A cura di Valentina Rainone

Salvatore Ferragamo, Valentino e Dolce & Gabbana alla MFW

Valentino (Crediti foto Instagram)

Per concludere la nostra panoramica sulle sfilate milanesi, ecco le chicche degli show di tre grandissimi nomi della moda italiana: Salvatore Ferragamo, Valentino e Dolce & Gabbana.

"I cambiamenti sono una grande opportunità per andare oltre i confini", Paul Andrew, direttore creativo di Salvatore Ferragamo guarda al futuro immaginato come Matrix o Gattaca. Una sorta di buco nero spazio-temporale catapulta lo spettatore della sfilata online alla Milano Fashion week in uno spazio che ricorda proprio quello dei film di fantascienza, tra tunnel siderali, astronavi e piramidi di vetro rotanti da cui spunta un arcobaleno. Come diceva Salvatore Ferragamo a proposito delle sue famose calzature, questa collezione è dedicata 'a tutti coloro che devono camminare', uniti nella determinazione di ricostruire un nuovo futuro responsabile, positivo e gioioso. I colori sono forti e vivaci, i pantaloni sono trasparenti in Pvc biodegradabile, gli abiti in jersey sono ricavati da bottiglie riciclate, così come il poncho in Pvc. Bellissimo il pull da pilota di auto di lui e l'abito di pelle da motociclista di lei, così come la tuta bianca di jeans e quella azzurro cielo. 

Valentino ci ha donato un gesto d'amore per la cultura, tra i settori più penalizzati dalla pandemia, e un omaggio a Milano, sfilando al Piccolo Teatro fondato da Giorgio Strehler. La chiusura dei teatri in Italia, dettata dall'attuale situazione pandemica, ha messo a dura prova le loro attività culturali. Il Piccolo Teatro di Milano, nato nel 1947, entra così nel mondo dei valori di Piccioli, che prosegue la sua ricerca nell'umanità e nella diversità di ogni singolo individuo per trasmettere i valori di inclusività all'intera comunità Valentino. La collezione è tutto un gioco di bianco e nero. L’orchestra del teatro accompagna la voce live di Cosima. Un segnale importante, il voler sostenere l’arte e la cultura italiana così penalizzate dalla pandemia.I vestiti sono cortissimi, i cappotti diventano reti sul corpo, le cappe si illuminano di bagliori di cristalli. Pierpaolo Piccioli, direttore creativo di Valentino, mescola il guardaroba maschile e femminile nello show co-edition creando capi che possono tranquillamente essere scambiati tra uomini e donne, come le giacche sartoriali, le camicie, alcuni pezzi di maglieria ma anche gli stivali con petali di rose incise sulla gomma. 

Si torna in discoteca, infine, con Domenico Dolce e Stefano Gabbana, che lunedì pomeriggio hanno proposto la sfilata video conclusiva della settimana della moda di Milano, durata sei giorni. Sono comunque serate in discoteca sui generis, perché le signore sono intrattenute dalle serenate eseguite da vari robot geniali.  I designer hanno celebrato l'eccellenza italiana, invitando i robot provenienti dall’Istituto Italiano di Tecnologia. Chiamati iCub e R1, i robot umanoidi multifunzionali sono stati i protagonisti di uno show gigantesco, che ha visto uscire in passerella ben 135 look. Le modelle non sono modelle, ma ragazze di strada, ragazze audaci dirette a una serata di gala in città con indosso look fatti di lingerie tempestata di perle; altre in corpetti impreziositi da cristalli. Signore dalle gambe lunghissime in guaine super tese nel colore chiave della collezione: l’argento. Top e tute verniciate a spruzzo; pantaloni da sci metallici; capelli color arcobaleno e parka oversize anch’essi color arcobaleno.Una sfilata su una stazione spaziale, con un'illuminazione tecnologica gigantesca; schermi con immagini in computer grafica; e il suono di un razzo che decolla.Sono stati ripescati pezzi storici degli anni 90: corsetti, i body di Madonna, quelli di Naomi Campbell, il reggiseno con le pietre di Linda Evangelista. I trattamenti del denim sono realizzati con una nuova tecnica di stampa 3D, i cappotti di lana sono intessuti con il cellophane, gli abiti coloratissimi e i pants sono di raso di seta spalmato con una tecnica simile a quella che si usa per le carrozzerie delle auto.
Si chiude qui la nostra panoramica sulle sfilate milanesi.Continuiamo a sognare guardando i video sui loro siti web e social! Io li ho già visti tutti!

Si parla di

Salvatore Ferragamo, Valentino e Dolce & Gabbana alla MFW

Today è in caricamento