Sabato, 24 Luglio 2021
Casa Italia

Attestato di certificazione energetica: che cos'è e quando è necessario

Per affittare o vendere un immobile è obbligatorio il cosiddetto "attestato di prestazione energetica" (APE). Il documento deve essere consegnato al compratore o mostrato al nuovo inquilino

Per concludere qualsiasi operazione immobiliare è necessario l'attestato di prestazione energetica. Il certificato è obbligatorio per affittare o vendere un immobile.

Il documento deve essere consegnato al compratore o mostrato al nuovo inquilino, risulta quindi indispensabile per chiudere qualsiasi operazione immobiliare.

Attestato prestazione energetica (APE)

L' A.P.E. descrive le caratteristiche energetiche di un edificio, di un abitazione o di un appartamento. E' uno strumento di controllo che sintetizza con una scala da A a G le prestazioni energetiche degli edifici.

E' utile per informare sul consumo energetico e aumentare il valore degli edifici ad alto risparmio energetico. L' Attestato di Prestazione Energetica (APE) non va confuso con l' Attestato di Qualificazione Energetica (AQE) che va consegnato al comune.

L'APE viene redatto da un "soggetto accreditato" chiamato certificatore energetico. La formazione, la supervisione e l'accreditamento dei professionisti viene gestita dalle Regioni con apposite leggi locali. Il certificatore energetico è solitamente un tecnico abilitato alla progettazione di edifici ed impianti come l'architetto, l'ingegnere ed il geometra.

Viene effettuata una analisi energetica dell'immobile, valutate le caratteristiche delle murature e degli infissi, i consumi, la produzione di acqua calda, il raffrescamento ed il riscaldamento degli ambienti, il tipo di impianto, eventuali sistemi di produzione di energia rinnovabile. In seguito il Certificatore compila il documento e rilascia la Targa Energetica che sintetizza le caratteristiche energetiche dell'immobile. 

L'APE va conservato con il libretto della caldaia e consegnato al nuovo proprietario o al locatario. L'attestato va aggiornato in caso di lavori di riqualificazione o ristrutturazione che modificano la prestazione energetica dell'immobile, come ad esempio in caso di sostituzione degli infissi, della caldaia, posa di isolante, etc

Quanto costa il certificato

Il costo di un certificato, come per altri servizi professionali, non è soggetto a tariffazione minima decisa dagli Ordini o dagli Enti. Il prezzo di una certificazione energetica per un appartamento varia in media tra i 150€ ed i 200€ a seconda della città e delle caratteristiche dell'unità immobiliare. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Attestato di certificazione energetica: che cos'è e quando è necessario

Today è in caricamento