rotate-mobile
Martedì, 28 Marzo 2023
Domotica

Come scegliere la macchina per il caffè: tipologie e caratteristiche

Le macchine per il caffè sono sempre più diffuse, ma per scegliere quella giusta bisogna valutare i modelli e le caratteristiche

Quando si pensa al modo migliore per iniziare la giornata, subito viene in mente la colazione che non può fare a meno del caffè. Che sia lunga, corta, macchiata o espressa, la bevanda è la più amata perché permette di iniziare la giornata con il giusto carico di energia. Se molti credono che per bere un buon espresso si debba andare necessariamente al bar, la soluzione è molto più semplice: le macchine del caffè.

Sempre più presenti nelle case, hanno sostituito la classica moka perché sono in grado di realizzare dal cappuccino, al tè, alla cioccolata calda in pochi minuti senza sacrificare il gusto. Ma come scegliere quella più adatta? Ci sono diverse caratteristiche e modelli da prendere in considerazione. Vediamo tutto quello che c’è da sapere prima di scegliere la macchina del caffè pronta a preparare la bevanda preferita ogni volta che se ne ha voglia.

Un modello differente in base alle esigenze

Le macchine da caffè negli ultimi anni sono diventate un elettrodomestico sempre più apprezzato, proprio per questo sono nate diverse tipologie ognuna in grado di accontentare i differenti gusti. Tra i modelli principali ci sono:

  • Macchine da caffè in capsule: facili da utilizzare, sono anche le più diffuse perché basta inserire la capsula appunto nell’apposito alloggiamento, premere il pulsante di avvio e il caffè è pronto. Molto economiche, hanno il limite dell’involucro in alluminio delle capsule che quindi non possono essere riciclate. Inoltre sono più costose rispetto alle cialde o al caffè in polvere
  • Macchine da caffè in cialde: il funzionamento è lo stesso di quelle a capsule, ma in questo caso si utilizzano le cialde, molto più economiche soprattutto se si sceglie il modello ESE e molto più ecologiche perché compostabili
  • Macchine da caffè automatiche: il punto di forza sta nella possibilità di preparare il caffè premendo un semplice pulsante, inoltre possono preparare anche altre bevande come ad esempio cappuccino, tè e infusi. Alcune, poi, sono dotate anche di macinacaffè per avere un risultato sempre fresco e aromatizzato
  • Macchine da caffè manuali: apprezzate da chi ama una bevanda come quella del bar, utilizzano solo caffè in polvere. Anche se il costo iniziale è importante, il vantaggio sta nella possibilità di bere un prodotto dalla qualità superiore
  • Macchine da caffè americano: ancora poco diffuse in Italia, hanno un sistema a percolazione che si basa su filtri in cui viene messo il caffè macinato. Con il lento passaggio dell’acqua, poi, si ottiene la bevanda dal gusto e dall’aroma inconfondibili. Nonostante sia semplice da utilizzare il limite è che ci sono poche miscele a disposizione

Mai sottovalutare la capacità e la potenza

Il caffè è una delle bevande più apprezzate che viene bevuta nel corso della giornata a casa o al lavoro. Per questo prima di scegliere il modello giusto per prepararlo dobbiamo capire quante persone lo utilizzeranno. Per famiglie numerose o per l’ufficio è bene scegliere una macchinetta con un serbatoio capiente e con il funzionamento automatico. Se invece le persone che la utilizzano sono una o due, il modello più indicato è quello compatto. Se bere il caffè è un vero e proprio rito si può scegliere quella manuale con macinachicchi.

Nella scelta della macchina anche la pressione non deve essere sottovalutata. Questa indica la pressione dell’acqua quando attraversa il filtro: più è forte più l’aroma sarà ricco. Per questo motivo è bene acquistare un modello con una potenza tra i 9 e i 15 bar.

Le migliori macchine per un caffè come fatto al bar: la nostra classifica 

Una macchina versatile per ogni esigenza

La macchina del caffè deve essere pratica e funzionale, allora quando viene acquistata bisogna accertarsi che ci sia il riscaldamento veloce e lo spegnimento automatico. Negli ultimi anni, poi, le macchinette non si limitano a preparare solo il caffè, ma anche altre bevande e in particolare il cappuccino. Per poterlo bere tutti i giorni a colazione, meglio scegliere quello con getto di vapore o montalatte. Se il caffè è una vera e propria passione e si vuole avere un risultato come quello del bar, allora basta scegliere quella con scaldatazze, oppure per svegliarsi con l’aroma del caffè, il modello wireless da gestire tramite smartphone.

Design accattivante

Una macchina del caffè deve essere funzionale, ma anche bella esteticamente e quindi il design ha un ruolo importante. È importante valutare bene lo spazio a disposizione e lo stile della cucina per scegliere un modello che si integri con l’ambiente

Mai tralasciare la pulizia

Per far durare nel tempo la macchina del caffè, la pulizia è fondamentale. Oltre a pulire bene i vari elementi che la compongono come la griglia, il contenitore delle capsule e il serbatoio dell’acqua, occorre effettuare periodicamente la decalcificazione.

Prodotti online

Macchina caffè automatica

Macchina caffè con scaldatazze

Macchina caffè con cialde

Macchina caffè capsule

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Come scegliere la macchina per il caffè: tipologie e caratteristiche

Today è in caricamento