rotate-mobile
Venerdì, 24 Maggio 2024
Casa

Home Exchange, viaggiare gratis (o quasi) in tutto il mondo in maniera sostenibile e responsabile

L’Home Exchange sta riscuotendo un certo successo tra i viaggiatori di tutto il mondo, offrendo la possibilità di soggiornare gratis ovunque: vediamo come funziona

La parola “gratis” fa subito illuminare gli occhi, ancora di più quando si tratta di viaggiare. Scoprire nuovi posti nel mondo e allo stesso risparmiare è un sogno per molti, anche se sembra praticamente impossibile. In realtà viaggiare in ogni angolo del pianeta e tagliare le spese non è troppo complicato, soprattutto se ci si affida a una pratica che si sta diffondendo da qualche tempo, quella dello scambio gratuito di ospitalità. L’Home Exchange funziona in maniera molto semplice e viene sfruttato per concedersi un bel viaggio, approfittare di qualche giorno di relax e limitare i costi.

La comunità telematica dell’Home Exchange

L'Home Exchange permette di viaggiare in tutto il mondo a prezzi convenienti senza dover pagare l'alloggio

Non è un sogno a occhi aperti, ma quello che garantisce un’apposita piattaforma web composta da 450mila utenti che si trovano in 159 nazioni differenti. La piattaforma si chiama appunto Home Exchange e aiuta a viaggiare in tutto il mondo approfittando dell’ospitalità gratuita. Le uniche spese che devono essere sostenute sono quelle del trasporto, al resto ci pensa la vasta community. Il tutto si basa su uno stretto rapporto di fiducia. Si ha diritto a una casa per un determinato periodo di tempo, a patto che si sia disposti a fare lo stesso con la propria abitazione. Lo scambio di alloggio è sostanzialmente di due tipi:

  • Scambio reciproco: ci si scambiano appunto le abitazioni per alcuni giorni, i quali possono o meno coincidere
  • Scambio non reciproco: si scambia la casa con un’altra persona che però non ha interesse alla reciprocità, ricevendo dei “punti” per soggiornare nell’appartamento di un’altra persona a scelta

L’Home Exchange non prevede l’impiego di alcuna forma di denaro, anzi l’unica “valuta” è quella dei “GuestPoints”, per la precisione i già citati punti che vengono offerti durante la registrazione.

Un meccanismo molto semplice

L'Home Exchange è un modo di viaggiare sostenibile e favorisce le interazioniL’Home Exchange ha cominciato a conquistare un numero crescente di fan. D’altronde il meccanismo da seguire è davvero semplice e per avere accesso agli alloggi gratuiti in ogni parte del mondo è sufficiente seguire pochi passaggi:

  • Iscriversi alla piattaforma web
  • Approfittare dei GuestPoints iniziali per creare un profilo in cui mostrare la casa da scambiare
  • Selezionare le migliori offerte della piattaforma

La selezione di abitazioni è davvero ampia e comprende una varietà infinita per ogni esigenza. Ad esempio, grazie all’Home Exchange si possono accontentare i viaggiatori che sono alla ricerca di una casa con piscina, oppure quelli che vogliono portare con loro gli animali domestici per condividere lo stesso relax. Ci sono anche appartamenti perfetti per organizzare barbecue, altri a misura di bambino e quelli con lo spazio esterno, perfetto per la stagione estiva.

Gli obiettivi dell’Home Exchange sono due: anzitutto, la piattaforma è stata pensata per favorire le relazioni tra persone, invitate a creare un dialogo costruttivo prima dello scambio vero e proprio, senza dimenticare il turismo sostenibile, visto che in questo modo si evita quello di massa e si rispetta maggiormente l’ambiente. Il turismo, inoltre, può diventare in questo modo più responsabile, con una maggiore attenzione nei confronti delle popolazioni locali, ma anche solidale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Home Exchange, viaggiare gratis (o quasi) in tutto il mondo in maniera sostenibile e responsabile

Today è in caricamento