Giovedì, 13 Maggio 2021

Il 13enne che ha salvato la madre maltrattata da 20 anni

Vedendo il padre aggredire sua mamma non ha esitato a chiedere l'intervento dei Carabinieri

Quando ha visto il padre aggredire la madre prendendola per i capelli, ha chiamato il 112 e chiesto aiuto. Così un ragazzino di 13 anni ha salvato la donna, che da 20 anni veniva maltratta dal compagno. Dopo l'intervento dei carabinieri nell'abitazione, a Bresso, sabato sera l'uomo è finito in manette.

Agli arresti un giardiniere 51enne albanese con precedenti per favoreggiamento, che ora dovrà rispondere di maltrattamenti in famiglia nei confronti della compagna convivente, un’italiana 46enne, impiegata e incensurata.

A trarre in salvo la vittima, dopo due decenni di violenza, è stato il figlio della coppia, 13 anni, che vedendo il padre aggredire sua mamma non ha esitato a chiedere l'intervento di una pattuglia. Arrivati sul posto i militari hanno bloccato l'uomo traendolo in arresto. La donna invece è stata accompagnata all’ospedale Bassini di Cinisello Balsamo, dove poi l'hanno dimessa con prognosi di quattro giorni per “algia a polso e cuoio capelluto e abrasione alla palpebra sinistra".

Dopo aver ricevuto le cure necessarie, la 46enne ha poi dichiarato che per 20 anni aveva subito da parte del compagno vessazioni psicologiche e fisiche, mai refertate né denunciate prima per paura di ritorsioni da parte sua. Dopo l'arresto l'uomo è stato portato in carcere a San Vittore. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il 13enne che ha salvato la madre maltrattata da 20 anni

Today è in caricamento