rotate-mobile
Lunedì, 17 Gennaio 2022
Trieste

Un 17enne ucciso per gelosia, padre della vittima: "Mio figlio vittima di un'imboscata"

Sul corpo è stata disposta l’autopsia, mentre in queste ore gli investigatori stanno stringendo il cerchio intorno ad un giovane

"Mio figlio e' stato vittima di un'imboscata". Lo ha detto al telefono Peter, il padre di Robert, il 17enne di origini serbe ucciso in un ostello a Trieste. "Robert - spiega il padre - aveva un appuntamento con la sua ragazza in una struttura ricettiva. L'ex fidanzato della ragazza, un ventenne di origini marocchine, era geloso. Gli ha teso un'imboscata. Robert aveva avvisato che stava arrivando dal rione di San Giacomo. L'ex ragazzo si trovava con la giovane. Quindi e' sceso, gli sarebbe andato incontro e l'avrebbe strangolato. C'era anche un romeno con lui.
Non si sa se l'hanno messo in macchina o se l'hanno strangolato subito".

Il minorenne era stato trovato morto nell'androne della struttura ricettiva. Sul posto sono intervenuti i carabinieri del comando provinciale, il medico legale e il pm di turno. Sul corpo stata disposta l'autopsia, mentre in queste ore il presunto omicidia si trova in commissariato. Il fatto di sangue avvenuto nella tarda serata di ieri 8 gennaio all'interno dell'edificio. Poco dopo le 20 è stato trovato un cadavere nel vano scale. Stando ad alcuni post pubblicati su facebook, non si avevano notizie del minorenne da circa 24 ore.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un 17enne ucciso per gelosia, padre della vittima: "Mio figlio vittima di un'imboscata"

Today è in caricamento