Martedì, 2 Marzo 2021
Trento

Auto finisce nel fiume, all'interno due corpi: le vittime sono madre e figlio

La vettura è finita nel fiume Adige a Rovereto, in provincia di Trento. Ieri il recupero dalle acque e la triste scoperta: i cadaveri di una donna di 69 anni e di un 27enne

L'auto recuperata nel fiume Adige

Appartengono ad una donna di 69 anni e al figlio di 27 i corpi trovati all'interno di un'automobile, recuperata dal fiume Adige nella giornata di ieri, giovedì 24 dicembre. La vettura era finita in acqua mercoledì a Rovereto, in provincia di Trento, con a bordo il giovane e la madre, che si trovava alla guida. 

I carabinieri stanno ricostruendo la dinamica dei fatti. Si ipotizza una manovra sbagliata da parte della donna, che si trovava al volante. Testimoni avevano visto l'auto inabissarsi nell'acque dell'Adige, ma solo dopo lunghe e impegnative ricerche la vettura è stata localizzata e recuperata dai vigili del fuoco. 

Per tutta la serata di mercoledì 23 dicembre, vigili del fuoco e forze dell'ordine con gommoni ed elicottero avevano perlustrato il fiume senza trovare tracce. Le ricerche sono riprese all'alba, e nel primo pomeriggio di giovedì 24 dicembre i sommozzatori del Nucleo speleologico-fluviale hanno avvistato, sott'acqua, un'auto. 

L'auto è stata ritrovata nella acque dell'Adige vicino ad Isera, poco più a valle dell'unico punto in cui era ipotizzabile che la stessa potesse cadere: pochi metri di argine sprovvisti di guard rail. Le indagini sulle cause che hanno portato l'auto con a bordo le due persone a inabissarsi, sono ancora in corso.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Auto finisce nel fiume, all'interno due corpi: le vittime sono madre e figlio

Today è in caricamento