rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Città Catania

Catania, accoltella le figlie nel sonno: morta una 12enne

Un uomo di 47 anni ha accoltellato questa mattina due delle sue figlie, di 14 e 12 anni, mentre dormivano nella loro casa a San Giovanni La Punta, nel catanese

CATANIA - Il dramma si è consumato poco dopo le 7 di stamattina a San Giovanni La Punta, in provincia di Catania. Roberto Russo, 47 anni, ha accoltellato due delle sue figlie, di 14 e 12 anni, mentre dormivano nella loro casa. La più piccola è morta.

Il 47enne ha poi tentato il suicidio. In casa, al momento dell'aggressione erano presenti altri due figli dell'uomo che sono intervenuti per tentare di difendere le sorelle, chiedendo aiuto. Nell'abitazione non era invece presente la moglie dell'uomo, una 43enne. La donna se ne sarebbe andata di casa da qualche giorno e proprio la crisi nel rapporto matrimoniale sarebbe alla base del raptus dell'uomo.

Sul posto sono intervenuti i carabinieri del comando provinciale di Catania. Secondo la ricostruzione dei militari, l'uomo ha colpito le ragazzine utilizzando almeno due coltelli da cucina. A bloccarlo sono stati gli altri due figli della coppia, entrambi maschi di 17 e 20 anni, che lo hanno disarmato e hanno allertato i soccorsi. Subito dopo l'accaduto, l'uomo ha tentato il suicidio ferendosi gravemente all'addome. La 12enne e il padre sono stati trasferiti nell'ospedale Cannizzaro di Catania, dove la piccola è morta poco dopo il ricovero. L'uomo è stato sottoposto a un delicato intervento chirurgico. L'altra ragazza è ricoverata in condizioni gravissime all'ospedale Garibaldi di Catania. (tutti gli aggiornamenti su CataniaToday)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Catania, accoltella le figlie nel sonno: morta una 12enne

Today è in caricamento