Domenica, 14 Luglio 2024
Aggressioni

Ragazzo di 18 anni accoltella il padre che gli aveva vietato di andare al cinema

Il giovane è accusato di tentato omicidio. Il padre è stato trasportato in codice rosso in ospedale

Il padre gli aveva vietato d'uscire così lui, romeno di 18 anni, è entrato nella camera da letto e, con un coltello da cucina, ha sferrato due fendenti, colpendolo collo. E' successo a Marino, in provincia di Roma, dove la Polizia ha arrestato per tentato omicidio un giovane. 

La vittima, ferita, si è lanciata all'inseguimento del figlio ma poi è tornato indietro accasciandosi all'interno dell’appartamento. A segnalare l'accoltellamento al numero unico di emergenza, è stato proprio il ragazzo che poi, alla vista degli agenti del Reparto Volanti, ha provato ad allontanarsi a piedi.

Raggiunto, ha raccontato a fatica il gesto facendo ritrovare anche i pantaloni del pigiama indossati al momento del fatto, intrisi di sangue, buttati in un parco vicino casa, ed il coltello, lasciato nella stanza da letto.

A scatenare la violenza, a suo dire, sarebbe stato l'ennesimo rifiuto del genitore di farlo uscire di sera ed in particolare, nella circostanza, di recarsi al cinema con il fratello minore. Il 18enne romeno, accompagnato presso il commissariato Casilino, è stato quindi arrestato per tentato omicidio.

La notizia su RomaToday
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ragazzo di 18 anni accoltella il padre che gli aveva vietato di andare al cinema
Today è in caricamento