Venerdì, 16 Aprile 2021
Torino

Ucciso con un colpo di pistola alla testa: il cadavere in uno scantinato

Omicidio nella periferia nord di Torino. La vittima è Adriano Lamberti, 43 anni: una persona sarebbe già stata fermata

I familiari avevano denunciato la sua scomparsa alla polizia solo poche ore prima. Omicidio  nella periferia nord di Torino. Adriano Lamberti, 43 anni, è stato ucciso con un colpo di pistola alla testa e poi trascinato in uno scantinato di uno stabile di via Martorelli, Barriera di Milano. Lì è stato ritrovato nella notte tra venerdì e sabato.

Omicidio Adriano Lamberti: ucciso a Torino

Adriano Lamberti era svanito nel nulla poche ore prima. Era il titolare di una carrozzeria. A mezzogiorno l'ultima telefonata alla moglie, scrivono i gioranali locali. "Mi ha detto che aveva finito di lavorare e che sarebbe arrivato per pranzo". Ma a casa non è mai arrivato e il cellulare squillava a vuoto. La donna, preoccupata, dopo qualche ora ha contattato le forze dell'ordine.

Le indagini sono state rapide, una persona sarebbe stata fermata: il riserbo è massimo. Secondo i giornali locali ci sarebbero motivi economici dietro l’omicidio. 

Donna sgozzata in casa: fermato il nipote

Continua a leggere su Today.it

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ucciso con un colpo di pistola alla testa: il cadavere in uno scantinato

Today è in caricamento