Giuseppe, angelo in divisa: "Così ho salvato la vita a quell'uomo"

L'intervista a Giuseppe D'Alessio, che ha salvato la vita a un anziano trovato in coma diabetico in una zona impervia e in aperta campagna

Eroe per caso, l'agente della polizia locale di Foggia Giuseppe D'Alessio si trovava al momento giusto nel posto giusto ed è riuscito a salvare la vita di un uomo, un anziano colto da un malore mentre si trovava in auto.

D'Alessio, in servizio nell'ambito della sua attività di vigilanza e prevenzione degli incendi nell'area di Bosco Incoronata, ha notato una macchina ferma in maniera irregolare e insolita sulla carregiata. Insospettito, si è avvicinato e ha trovato il guidatore riverso sul volante e privo di sensi, con gli occhi chiusi e respirazione quasi nulla.

D'Alessio ha provato a chiamare il 118 ma nella zona non c'era campo. Oltretutto, in aperta campagna, senza punti di riferimento toponomastici, sarebbe stato difficile spiegare come arrivare sul posto agli operatori. A quel punto però l'agente si è ricordato che poco distante, al Borgo Incoronata, era stata installata una postazione del 118. Così D'Alessio ha deciso di recarsi a piedi a cercare i soccorsi, "per prenderli", letteralmente, come racconta lui in una video intervista a FoggiaToday, "e portarli nel modo più veloce e sicuro sul posto"

Giuseppe D'Alessio, l'intervista all'angelo in divisa

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Una volta arrivati, gli operatori del 118 hanno soccorso l'uomo, in coma diabetico. Dopo averlo disteso a terra, gli hanno praticato un lungo massaggio cardiaco con l'aiuto di un defribillatore e l'iniezione, in contemporanea, di fiale. Dopo circa venti minuti, l'anziano ha iniziato a dare i primi, flebili segnali di ripresa. Solo pochi minuti di ritardo e la vita dell'uomo sarebbe stata irrimediabilmente compromessa. 

Caivano, agente fuori servizio salva la vita a una neonata che stava per soffocare 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gf Vip, De Blanck: "Alba Parietti una stronza". Il figlio dà ragione e lei chiama in diretta

  • Estrazioni Lotto e SuperEnalotto di oggi sabato 19 settembre 2020: numeri e quote

  • Estrazioni Lotto e SuperEnalotto di martedì 22 settembre 2020: numeri e quote

  • Chi è Tommaso Zorzi e perché è famoso: tutto sull'influencer, dall'amore alla carriera

  • Polemica a Tale e Quale, Carmen Russo nei panni di Stefania Rotolo ma la figlia non apprezza

  • Mascherina (di nuovo) obbligatoria all'aperto in Campania: l'ordinanza di De Luca

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Today è in caricamento