rotate-mobile
Giovedì, 18 Aprile 2024
Ciriè / Torino

I carabinieri intervengono per calmare una lite di coppia, lui li prende a botte: arrestato

Entrambi i militari hanno riportato una prognosi di 25 giorni

Un italiano di 45 anni è stato arrestato la sera di domenica 30 aprile 2023 a Ciriè per avere aggredito due carabinieri intervenuti per calmare un diverbio che stava avendo con la sua convivente. I militari della tenenza locale sono stati chiamati dai vicini di casa della donna, che abita nella cittadina. L'uomo era completamente ubriaco e li ha investiti con una raffica di calci e pugni. La prognosi per loro è stata di 25 giorni.

"Per fortuna - scrive in una nota Leonardo Silvestri, segretario regionale del sindacato di categoria Usic - sono state scongiurate conseguenze più gravi. Ma l’ennesimo episodio di violenza contro appartenenti alle forze dell’ordine ci costringe a tornare nuovamente sull’argomento. Chiediamo ancora una volta al governo l’inasprimento delle pene per le aggressioni contro le forze dell’ordine (circa 3mila l’anno, una ogni tre ore), e reclamiamo dotazioni adeguate per i carabinieri e per tutti gli appartenenti alle forze di polizia".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I carabinieri intervengono per calmare una lite di coppia, lui li prende a botte: arrestato

Today è in caricamento