Mercoledì, 14 Aprile 2021
Palermo

Entra in chiesa e tenta di accoltellare parroco e sacrestano: minuti di paura

L'intervento di un fedele ha evitato la tragedia: è successo a Palermo

Paura a Palermo, allo Zen. Un 54enne palermitano è stato fermato dai carabinieri del capoluogo siciliano dopo che ieri sera ha tentato di accoltellare il sacrestano della chiesa San Filippo Neri. Secondo una prima ricostruzione dei fatti, l'uomo in stato di alterazione psicofisica è entrato in chiesa e ha minacciato di morte il sacrestano.

A quel punto, sono stati attimi concitati, lo ha rincorso con in mano un coltello fino in sagrestia, dove in soccorso dell'uomo è arrivato il parroco Miguel Angel Pertini, lontano nipote dell'ex presidente della Repubblica, Sandro Pertini. A quel punto il 54enne non avrebbe esitato a minacciare anche il sacerdote, tentando di accoltellarlo.

San Filippo Neri Palermo, aggressione in chiesa: l'intervento di un fedele ha evitato la tragedia

Solo l'intervento di un fedele ha evitato la tragedia, mettendo in fuga l'uomo. L'aggressore è stato rintracciato poco dopo in via Agesia di Siracusa dai carabinieri, che lo hanno fermato per tentato omicidio. Indagini sono in corso per ricostruire il movente del gesto. Stamani il 54enne è stato condotto in Tribunale per il rito direttissimo.

Il parroco Pertini anche nel 2016 fu vittima di una aggressione in chiesa: i malviventi, armati, in quell'occasione rubarono un prezioso oggetto liturgico.

Sacerdote pugnalato in diretta streaming durante la messa

Continua a leggere su Today.it

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Entra in chiesa e tenta di accoltellare parroco e sacrestano: minuti di paura

Today è in caricamento