Giovedì, 5 Agosto 2021
Città Milano

Sorvegliante McDonald's accoltellato dopo aver fatto uscire alcuni giovani molesti

La vittima è un addetto alla sicurezza del ristorante, situato nel pieno centro di Milano. Gli aggressori sono scappati a gambe levate

Violenta aggressione all'esterno del McDonald's nei pressi di corso Vittorio Emanuele a Milano nella prima serata di sabato 2 dicembre. Ad avere la peggio è stato l'addetto alla sicurezza, un giovane di 29 anni, che dopo aver invitato un gruppo di giovani ad uscire, ha rimediato botte e anche una coltellata alla schiena. Non è, comunque, in pericolo di vita.

Tutto è iniziato dopo le otto di sera. Il locale è quello di Galleria Ciro Fontana, tra via Santa Radegonda e via Agnello. Il gruppetto di nordafricani è entrato nel McDonald's e ha preso posto in un tavolo senza però consumare alcunché. Non solo, ma i ragazzi hanno anche iniziato a dare fastidio ad altre persone presenti in sala. 

A quel punto l'addetto alla sicurezza si è loro avvicinato, invitandoli a lasciare il locale e accompagnandoli all'esterno. Ma i giovani hanno deciso di "vendicarsi" scagliandosi contro di lui, accerchiandolo e riempiendolo di calci e pugni. Uno di loro, ad un certo punto, ha anche sferrato una coltellata alla schiena, nella zona lombare, contro il 29enne: poi i giovani sono scappati a gambe levate, senza lasciare traccia.

Sul posto sono sopraggiunti i sanitari del 118, che hanno soccorso il sorvegliante portandolo al pronto soccorso del Policlinico, inizialmente in codice giallo. Le sue condizioni sono poi peggiorate durante il ricovero, anche se non si parla di pericolo di vita. L'uomo, oltre alla ferita provocata dal coltello, ha anche la spalla lussata e lo zigomo rotto. Indaga la polizia.

La notizia su Milano Today

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sorvegliante McDonald's accoltellato dopo aver fatto uscire alcuni giovani molesti

Today è in caricamento