Sbaglia giorno ma vuole essere visitato: in ospedale ci finisce l'infermiere

Un infermiere "reo" di aver respinto un utente per un errore di calendario è stato preso a pugni. Al malcapitato sono stati applicati dei punti di sutura. L'aggressore è stato denunciato per lesioni e interruzione del pubblico servizio.

Al poliambulatorio di San Giovanni Rotondo un infermiere è stato aggredito dal figlio di un utente che si era recato presso la struttura della città di San Pio per una visita Pet Tac.

Come riporta Foggiatoday la vittima e il medico che era con lui avrebbero fatto notare all'uomo di aver sbagliato il giorno, di essersi confuso probabilmente, ma all'improvviso il figlio - dopo aver aggredito verbalmente i sanitari - ha reagito con violenza scagliando un paio di pugni all'indirizzo dell'infermiere colpendolo sul labbro superiore.

Trasportato al vicino al Pronto Soccorso in codice verde, al malcapitato sono stati applicati dei punti di sutura. I carabinieri, intervenuti sul posto, hanno portato l'aggressore in caserma e lo hanno denunciato per lesioni personali e interruzione del pubblico servizio.

infermiere aggredito-2-2

Potrebbe interessarti

  • Come scegliere salumi e affettati senza correre rischi per la salute

  • Via alla svendita anti-deficit: lo Stato mette in vendita i suoi tesori

  • Aria condizionata, qual è la temperatura ideale (secondo i medici) per evitare brutte sorprese

  • 10 alimenti che devono essere conservati fuori dal frigo

I più letti della settimana

  • Tour de France 2019, tutte le tappe: percorso e altimetria

  • Lotto e SuperEnalotto, estrazioni di oggi: i numeri vincenti di martedì 16 luglio 2019

  • Lotto e SuperEnalotto, estrazioni di oggi: i numeri vincenti di giovedì 18 luglio 2019

  • Temptation Island 2019: puntate, anticipazioni e coppie

  • Esce a nuotare nel lago e scompare, dopo più di due giorni ricompare sano e salvo: dov'era stato

  • Calendario MotoGp 2019 | Data e orario di tutte le gare: dove vedere diretta e differita (Sky e Tv8)

Torna su
Today è in caricamento