rotate-mobile
Domenica, 3 Luglio 2022
Città Bari

Tragedia a scuola, collaboratore aggredisce collega e poi si suicida

Si tratta di un uomo di 61 anni, che si è lanciato dal terrazzo dell'istituto. La donna è ferita ed è stata ricoverata in ospedale

Un uomo trovato privo di vita nel cortile interno di una scuola e una donna ferita, adesso ricoverata in ospedale. Una tragedia ha sconvolto oggi, 25 maggio, Bitetto (Bari). I contorni sono ancora da chiarire, ma quella che si delinea è la storia di un'aggressione culminata poi in un suicidio.

Tutto è accaduto intorno alle 7 del mattino nei locali dell'istituto comprensivo Cianciotta. La vittima è un uomo di 61 anni. Secondo una prima ricostruzione, avrebbe litigato con una collega e l'avrebbe aggredita, poi si sarebbe lanciato dal tetto della struttura ed è morto. La donna è stata trovata dai soccorritori con diverse ferite ed è stata ricoverata all'ospedale Di Venere.

Non si conoscono ancora i motivi della lite. Sul posto sono intervenuti i carabinieri della Stazione di Bitetto e della Compagnia di Modugno, che hanno avviato le indagini. "Siamo tutti molto scossi - commenta Fiorenza Pascazio, sindaco di Bitetto - . Per fortuna la collaboratrice scolastica aggredita non rischia la vita e, soprattutto, i bambini non hanno visto niente, perché nella scuola non c'era ancora nessuno".  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tragedia a scuola, collaboratore aggredisce collega e poi si suicida

Today è in caricamento