rotate-mobile
Lunedì, 4 Marzo 2024
Città Palermo

Uomo pestato a sangue mentre è al cinema, il branco individuato dalle telecamere

Un gruppo di ragazzi e ragazze è stato convocato in commissariato dagli investigatori di Brancaccio. Oltre alle immagini, per rintracciare i presunti responsabili sono stati visionati gli abbonamenti per la visione dei film in sala

Individuati i presunti autori del pestaggio avvenuto domenica sera al cinema Uci di Palermo, all'interno del centro commerciale Forum. La polizia ha rintracciato tre giovani, di età compresa tra i 19 e i 23 anni, che avrebbero picchiato selvaggiamente e mandato in ospedale un uomo di 35 anni. La vittima dell'aggressione era intervenuta in difesa della moglie che aveva chiesto a una ragazza, seduta in sala dietro di lei, di togliere i piedi dalla sua poltrona. La banda è stata convocata in commissariato. Insieme a loro tre, però, è stato indagato per rissa anche il 35enne perché avrebbe minacciato e preso per il collo uno dei ragazzi dopo aver incassato un primo pugno.

Tutto è iniziato con la richiesta avanzata dalla moglie del 35enne durante la proiezione del film. Richiesta alla quale la ragazza avrebbe risposto "Si un ti cummiene tinni po iri (Se non ti piace puoi andare via, ndr)". Sentendo quelle parole il marito sarebbe intervenuto reiterando la domanda. Tre dei giovani seduti dietro di loro, senza neanche ipotizzare il dialogo, hanno trascinato l'uomo fuori dalla sala e lo hanno preso a calci e pugni. Anche mentre si trovava per terra nel corridoio del cinema con la faccia insanguinata.

aggressione cinema uci forum brancaccio

Dopo il pestaggio i giovani - fra i quali si contano almeno tre ragazzi e due ragazze - sono scappati a bordo di un'auto, forse un'Alfa Mito, facendo perdere le proprie tracce prima che arrivassero gli addetti alla sicurezza. Il 35enne, dolorante e sanguinante, è stato soccorso dai sanitari del 118 e portato all'ospedale Civico. Lì è stato sottoposto ad alcuni esami che hanno evidenziato diverse lesioni in tutto il corpo, tra le quali un trauma toracico e la frattura del setto e delle ossa nasali. L'uomo è stato tenuto per oltre 24 ore nella stanza di osservazione breve in attesa di ripetere una Tac.

Dopo l'accaduto i poliziotti del commissariato e dell'Ufficio prevenzione generale hanno avviato le indagini acquisendo, con la collaborazione della direzione del centro commerciale di Brancaccio, le immagini riprese dall'impianto di videosorveglianza. Proprio quelle telecamere avrebbero ripreso la fuga degli aggressori e la targa dell'auto. Un'ulteriore conferma sarebbe arrivata analizzando i biglietti staccati dal cinema quella sera e gli abbonamenti sottoscritti prima della visione del film.

Tutte le notizie su Today.it

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Uomo pestato a sangue mentre è al cinema, il branco individuato dalle telecamere

Today è in caricamento