Lunedì, 1 Marzo 2021
Venezia

Alberto Clementi: il body builder trovato morto in bagno, l'allarme lanciato dalla fidanzata

Il dramma a Caorle, Venezia. Aveva 49 anni. Sembra che si sia sentito poco bene mentre stava dormendo

Alberto Clementi aveva 49 anni

Si sarebbe sentito male durante la notte e sarebbe corso in bagno dove è stato trovato poco dopo senza vita. Il campione di body building Alberto Clementi è stato trovato morto la scorsa notte all'interno della sua abitazione a Caorle, comune in provincia di Venezia. Clementi aveva 49 anni. Sarebbe stata la sua compagna a lanciare l'allarme ma, purtroppo, all'arrivo dei soccorritori non c'era già più niente da fare. Alberto era a terra, privo di sensi, e il suo cuore aveva già smesso di battere.

Alberto Clementi, il body builder trovato morto a Caorle

Le cause della morte non sono ancora state stabilite. Servirà un'autopsia per chiarire cos'è successo anche se, da un primo esame della salma, non sono emersi segni di violenza. L'ipotesi più accreditata, dunque, è quella di un improvviso malore, ma nei prossimi giorni con l'esame autoptico già disposto dalla procura di Pordenone sarà chiarito cosa è accaduto. I carabinieri hanno eseguito un sopralluogo nell'abitazione e sequestrato alcuni farmaci e integratori trovati all'interno. Al momento, non è stato rilevato alcun legame tra la morte del campione e il materiale sequestrato.

Chi era Alberto Clementi

La notizia della scomparsa di Clementi si è diffusa in poche ore nella località balneare, dove il body builder gestiva anche una palestra. Sportivo non solo per passione, ma di professione, nella sua vita aveva partecipato a moltissime gare sia a livello nazionale che internazionale, guadagnando anche diversi titoli. In lutto il mondo dello sport: sono tantissimi i messaggi di affetto e di addio lasciati in suo ricordo da amici, conoscenti e colleghi. «Era uno dei più grandi body builder italiani», «un gigante buono», «un uomo rispettoso egentile», così lo descrive chi lo conosceva. «Sei stato il mio maestro per poco tempo... mi hai fatto realmente assaporare questo sport fantastico che prima non conoscevo! Oltre che il mio maestro eri anche un motivatore di vita... una grande persona, schietta e giusta!», lo ricorda un altro conoscente. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alberto Clementi: il body builder trovato morto in bagno, l'allarme lanciato dalla fidanzata

Today è in caricamento