Giovedì, 26 Novembre 2020
Torino

Alberto e Gabriele, trovati morti i due escursionisti dispersi in montagna

Avevano trascorso la notte tra sabato e domenica nel bivacco del lago del Laus. Nella mattina di lunedì il ritrovamento dei corpi senza vita in un canalone

Foto: repertorio

Fine delle speranze. Sono stati trovati morti gli alpinisti dispersi nella zona della Cristalliera, la montagna di 2.800 metri che fa da spartiacque tra la Val Susa e la Val Chisone, in provincia di Torino. I tecnici del soccorso alpino, che da questa mattina li cercavano a bordo di una eliambulanza del 118, hanno individuato i corpi senza vita di Alberto Miserendino, 22enne di Giaveno, e Gabriele Boetti, 29enne di Torino, in un un canalone.

Alle battute di ricerca, messe in campo nella zona del rifugio Selleries, stavano partecipando vigili del fuoco, sanitari del 118, soccorso alpino e carabinieri. Nella notte era stata trovata la loro auto. Sono ora in corso le operazioni di recupero dei loro corpi. Gli alpinisti avevano trascorso la notte tra sabato e domenica nel bivacco del lago del Laus. Il tragico incidente risalirebbe quindi alla giornata di domenica.

Tragedia in montagna: colpito in testa da un sasso, muore davanti a moglie e figli 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alberto e Gabriele, trovati morti i due escursionisti dispersi in montagna

Today è in caricamento