Giovedì, 13 Maggio 2021
Brescia

Alberto Turra non ce l'ha fatta: era stato travolto da una trave

Il giovane operaio era ricoverato in gravi condizioni all'ospedale Civile di Brescia dopo essere stato vittima di un grave infortunio sul lavoro: è morto a due giorni di distanza dall'infortunio

Alberto Turra (Foto da BresciaToday)

Fine delle speranze per Alberto Turra: è morto il 38enne di Zone rimasto schiacciato da una trave, mentre era al lavoro la sera di giovedì scorso alla Silmet di Torbole Casaglia. Purtroppo, il giovane operaio si è spento oggi, sabato 3 aprile, all'ospedale Civile di Brescia, dove era giunto in condizioni disperate.

La dinamica della tragedia è al vaglio dei carabinieri di Chiari e dei tecnici dell'Ats, ma pare che il 38enne sia entrato in collisione con una trave in metallo del carroponte, mentre si trovava nel cestello di un elevatore.

Trovato privo di sensi dai colleghi, è stato rianimato sul posto dai sanitari del 118 e poi portato in codice rosso al Civile di Brescia, ma le sue condizioni sono apparse subito molto gravi. Dopo l'incidente i colleghi di Tommaso hanno protestato con uno sciopero, proseguito anche nella giornata di ieri. Nel frattempo il 38enne ha lottato tra la vita e la morte, fino ad oggi, quando è arrivata la notizia del decesso.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alberto Turra non ce l'ha fatta: era stato travolto da una trave

Today è in caricamento