Martedì, 27 Luglio 2021
Città Roma

Analisi gratis e senza liste d'attesa ad amici e parenti: 141 denunciati tra medici e infermieri

Il caso all'ospedale "G.B. Grassi" di Ostia. Le indagini della guardia di finanza sono partite dopo una denuncia presentata nei confronti di un'infermiera del reparto di chirurgia

Una "corsia preferenziale" per 523 persone, per accedere ad accertamenti diagnostici completamente gratuiti senza seguire le ordinare liste d'attesa Succede all'ospedale "G.B. Grassi" di Lido di Ostia, dove 141 persone tra medici e paramedici sono stati denunciate dai finanzieri del comando provinciale di Roma.

Le indagini sono partiti nel novembre 2017 in seguito alla denuncia presentata nei confronti di un'infermiera del reparto di chirurgia, estendendosi poi a macchia d'olio in tutto l'ospedale. Analizzando i tabulati relativi alle prestazioni erogate e ascoltando i testimoni, i militari sono riusciti ad individuare artefici e beneficiare della truffa che, oltre a danneggiare il Servizio Sanitario Nazionale, ha leso anche i diritti degli altri utenti i quali, prenotandosi regolarmente tramite il CUP, dovevano attendere il proprio turno prima di potersi sottoporre a un esame diagnostico.

Il sistema funzionava così: la persona che aveva bisogno della prestazione medica si rivolgeva a uno dei sanitari compiacenti che, grazie alla password personale per l’accesso al sistema informativo dell’ospedale, avanzava richiesta all’articolazione competente. Una volta eseguito l’esame diagnostico, ovvero l’analisi chimico-clinica, gli stessi sanitari venivano in possesso del referto e lo facevano avere al beneficiario, che evitava così il pagamento del ticket alla Regione Lazio.

Ad usufruire di questa pratica fraudolenta 532 tra parenti ed amici dei medici ed infermieri, questi ultimi a loro volta beneficiari dell'illecito sistema. Oltre a dover rispondere all’Autorità Giudiziaria ordinaria del reato di truffa aggravata ai danni del Servizio Sanitario Nazionale, gli indagati dovranno vedersela con la Corte dei Conti per il danno cagionato all’Erario.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Analisi gratis e senza liste d'attesa ad amici e parenti: 141 denunciati tra medici e infermieri

Today è in caricamento