rotate-mobile
Sabato, 29 Gennaio 2022
Ancona

Prende a pugni la madre con la mano ingessata e la uccide

L'uomo era seguito dal Centro igiene mentale: pochi giorni fa aveva lasciato il centro nel quale era stato ricoverato.

Un uomo di 53 anni ha ucciso la madre di 84 anni a di pugni ieri pomeriggio a Castelfidardo (Ancona). Una vicina ha chiamato il 112 e sono intervenuti i carabinieri. L'uomo è stato fermato.

G.O.da tempo afflitto da gravi problemi psichiatrici, ha colpito la madre A.V. con il braccio ingessato, al volto e alla testa, fino a ucciderla.

L'uomo, seguito dal Centro igiene mentale, era stato ricoverato con un trattamento sanitario obbligatorio il 13 dicembre scorso. Il 5 gennaio era stato dimesso perchè sembrava che avesse superato la crisi.

A dare l'allarme sono stati dei vicini che hanno sentito le urla disperate dell'anziana. Quando sono arrivati i soccorritori, l'uomo era ancora accanto al cadavere della madre. Ora si trova ricoverato e piantonato nell'ospedale di Torrette, ad Ancona.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prende a pugni la madre con la mano ingessata e la uccide

Today è in caricamento